INACCESSIBILE CAPTCHA (piaga del 3 millennio)



Se volete leggere perché è stata creata "SICUREZZA SENZA BARRIERE" potrete farlo anche qui, c'è un'intervista che Unimagazine.it mi ha chiesto e nella quale rispondo con piacere ad alcune domande (come sempre i giovani sono sempre i più sensibili).
Nel mio ultimo ebook ho scritto una poesia dedicata a questa enorme barriera, che mi impedisce ogni cosa nonostante l'informatica sia arrivata da tanti anni alla quantistica e, anche se non posso più fare il mio lavoro di prima, vorrei continuare a vivere e lavorare, visto che l'informatica me lo permetterebbe.
Come dicevo nel post precedente, viviamo un'epoca satura di illusioni, una di queste è che il web sia per tutti, mentre invece discrimina un numero impressionante di utenti, in continuo aumento quindi, ricordandovi di firmare la petizione (dallo scopo puramente informativo) vorrei che un captcha non fermasse la vita più a nessuno, soprattutto a tanti giovani con lo studio e il lavoro davanti!
Ho pubblicato quindi anche un post nel forum del ministro Brunetta che, prima di licenziare, dovrebbe rendere il web per tutti, e lo sarà solo quando non discriminerà più nessuno.
Grazie a chi ha firmato finora, a chi ha inserito il banner della petizione nel proprio sito, a chi mi da voce e a chi, come me, vuole che il captcha inaccessibile diventi un giorno solo un brutto ricordo.
Laura Raffaeli (presidente Blindsight Project)

9 commenti:

  1. da noi si sta tentando di rendere il sito accessibile anche ai non vedenti, ci sono un po' di problemi ma sembra che il progetto vada avanti

    RispondiElimina
  2. e quali problemi avete? se ne avete voi figuratevi noi! una domanda: perché non ci avete considerato quando avete costruito il sito? zefi non è un "progetto" ma qualcosa che avete dimenticato e dovreste recuperare al più presto: come dire "stiamo mettendo un ascensore nel nostro grattacielo, ecc." ciao (tu sei grande, hai inserito il banner nel sito, grazie, chi lavora con te, se ha tanti problemi, mi scrivesse, vedi come li risolve)

    RispondiElimina
  3. RISPOSTA AL COMMENTO
    Infatti la dipendenza dagli altri è esclusivamente un fattore mentale, al quali molti si assoggettano, questo non significa generalizzare, poichè ogni individuo ha una propria personalità.
    Probabilmente la dipendenza è legata più ad un aspetto sentimentale, vedi la solita frase:
    SENZA DI TE NON VIVO!
    ovviamente non è da tutti.
    E per dipendenza s'intende schiavitù psicologica, altro invece, come l'affetto tra persone è più che lecito.
    baci sonia.

    RispondiElimina
  4. ciò che mi lascia perplessa è che per qualsiasi altra cosa si firma tutto, per un web libero pare di no.
    e si rimane da soli contro tutti, vicino a me pochi fedelissimi che sperano in molte firme affinché non ci siano più discriminazioni.
    ma sono un'ottimista, è anche vero che questa è una supernovità in mezzo a tante demenzialità del web, poi siccome riguarda disabili e pure italiani soprattutto, ovvio che il menefreghismo aumenta.

    RispondiElimina
  5. risposta la tuo commento sul mio blog

    ciao laura
    conocordo con te.
    Intanto perchè sono un estimatrice del 68, per ciò che ha significato culturalmente.
    E poi perchè è la realtà, basti pensare a tutta le questione sul divorzio, o al fatto che prima di esso non solo c'era costrizione al rapporto ma una donna per vari motivi poteva persino essere ripudiata dal proprio marito.
    Al sud molto è cambiato anche se permane quella stupida mentalità dell'onore che rende ancora ipocrita il senso di famiglia e comunità.
    baci sonia

    RispondiElimina
  6. risposta

    Dici bene quando fai un distinguo, esattamente quello che cercavo di segnalare nel commento precedente.
    I luoghi comuni sono molti (fino a qualche secolo fa si moriva bruciati perchè considerati eretici).
    Il paranormale e l'esoterismo sono facce della stessa medaglia ma il loro fine è differente.
    Il paranormale è un fenomeno che punta all'esperienza extrasensoriale, come la chiaroveggenza o la telepatia ecc..
    L'esoterismo invece era considerata una dottrina segreta non scentifica ma surreale destinata ai propri adepti, che crede alla corrispondenza tra universo e uomo.
    Quindi tra ciò che sta fuori e ciò che risiede dentro di noi.
    Che siano arti o meno questo è opinabile.
    La divinazione e l'alchimia che ci piaccia o meno sono arti antiche.
    E se si comprendesse che è solo ARTE (e quindi manifestazione interiore e fantasiosa), avremmo meno plagiati e meno confusione.
    In fine come giustamente rammentavi tu il post parlava di credenze popolari che è tutt'altra cosa, ecco perchè ho voluto fare una distinzione, perchè secondo la filosofia antica l'esoterismo non è credenza popolare.
    Come tu invece sembrava sostenessi nei tuoi commenti.

    RispondiElimina
  7. Ho risposto al tuo ultimo commento, sul mio blog.
    Ti segnalo che inserirò da me il banner della petizione.
    ciao sonia

    RispondiElimina
  8. anonimo .. hai i giorni contati se non la smetti di imbrattare svariati blog, compreso il mio, senza firmarti e scrivendo sempre le stesse cretinate a monosillabi

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT