TRANSESSUALMENTE COMMERCIALI

Ascolto parole razziste da Roma, dicono: "Come hanno bruciato i Rom qui i transessuali faranno la stessa fine!", poi, tra le parole della giornalista che fa il servizio un trans che urla, altri che dicono "esci fuori brutto.." e fischietto di censura.
Bisogna bruciare per fare pulizia? Non basterebbe solo "lavare", soprattutto le coscienze di chi la pensa in questo modo? Si, la situazione è insostenibile, dicono che fanno tutto davanti alle abitazioni ma tg1 dimentica di dire una cosa importante: i trans non fanno questo pagandosi tra loro, quindi se proprio dovete bruciare qualcuno, fatelo con gli italiani stavolta, quelli che in fila aspettano il proprio turno, forse perché gli italiani diventano sempre più impotenti? Si, ma con le donne, sembra che con i trans ci sia commercio tale da farli stare qui a "lavorare" e sono anche numerosi: se nessuno ci andasse ce ne sarebbero così tanti? Ignoranti e razzisti, prima di bruciare, fatevi un esame di coscienza, perché non esiste perdono per chi sbaglia e da la colpa ad altri. Dico queste cose perché da ex vedente (mi occupavo anche di sicurezza) so bene cosa succede con i trans, quindi inutile sentirsi maschi facendo la caccia al "frocio", io vi ho visti picchiare transessuali per andarci senza preservativo, facendo la coda insieme ad altri italiani e poi tornare a casa da mamma o moglie e figli.
Sono esseri umani che ora fi fanno vergognare? Cosa c'è, sono troppo adulti per i maschi italiani sempre più pedofili? Li vogliamo bruciare per questo o perché ancora "tirano" parecchio?
Nessuno dice poi che con loro non andiamo noi donne, né i gay, ma proprio i cosiddetti "maschi" italiani??



Ti piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti:

  1. ciao laura.. quindi questa liberalizzazione cosa dovrebbe comportare che gli editori un tot di copie devono pubblicarle come e-book? ma dovrebbe facilitare i contatti tra noi poveri disperati che speriamo di venire letti da qualche editore e loro? ciao da angela. ti linko così ti ritrovo se ti va linkami anche tu

    RispondiElimina
  2. a me che ti devo dire i trans mi stanno simpatici, e non lo dico perchè non li ho sottocasa, anzi qui girano "diversamente perbene" e trans brasiliane, a via dei capocci da tempo immemorabile c'è e c'è stato un bordello gestito da due simpatiche vecchiette.
    Siamo alle solite se l'offerta è raddoppiata è perchè raddoppiata è anche la domanda

    quindi perchè sdegnarsi, perchè non programmare una sana educazione sessuale nelel scuole??? e non quella misera presa in giro che mettono in atto, in alcune scuole manco quella.

    La scuola latita??? siamo noi genitori allora a doverci fare carico di insegnare come deve essere l'approccio alla sessualità e su come viverla, lasciando spazio alle inclinazioni personali, sempre che il seguirle non rechi danno ad alcuno

    RispondiElimina
  3. ciao zefi, se ci fosse educazione nelle scuole, sia sessuale che civica, forse non saremmo ridotti a questo punto, manco con la 194 che prevdeva educazione sessuale affinché si potesse arrivare a non abortire, ma inutile aprire il discorso sulla 194, una delle tante leggi mai applicate tanto che ne hanno fatto un anticoncezionale, soprattutto come rivela un ultimo sondaggio tra le cattoliche del movimento per vita, che una volta incinte, abortiscono .. tutto di nascosto però.
    i trans? fanno tutti un gran casino: li confondo con i gay, e non considerano che non è scelta loro 9 volte su 10, ma solo la sopravvivenza che li spinge a questo mercato, ovviamente alimentato dai nostri "maschi" italiani in modo tale che ci sia una richiesta pazzesca.
    perché sopravvivenza? perché molti di loro, giovanissimi, per non essere squartati e diventare carcasse ammucchiate di "donatori" di organi, destinati anche a ricchi italiani naturalmente.
    nessuno considera che una donna non diventa prostituta per scelta, né tantomeno un trans, così come molti preti si ritrovano in tonaca... la vera scelta è quella di dire basta alla violenza e all'ipocrisia.

    RispondiElimina
  4. mio figlio Ale ahimè ogni tanto con i suoi amici fa il puttantour, questi maschi che per quanto li educhi ancora non hanno capito bene come ci comporta, vanno sulla salaria per prendere in giro puttane e trans, poi però perchè per fortuna sono teneroni ci si mettono a parlare, una trans brasiliana ha raccontato loro (non so quanto ci sia di vero nel racconto) che in brasile ad una certà età puoi scegliere addirittura se essere maschio o femmina e quindi farti i relativi interventi, molti di loro scelgono di diventare trans: corpo di donna con attributi maschili, perchè così guadagneranno di più, sono poveri e la povertà li spinge a mercificare il proprio corpo.

    io andrà anche stavolta al gay pride e ci trascinerò come sempre i figli, ma si sa sono di parte, voglio proprio vedere cosa fare alemanno!!!!

    RispondiElimina
  5. be, non prendertela, ma io non li definisco "teneroni" e sinceramente non capisco chi "gioca" con altre persone..
    mio figlio invece non ha mai avuto voglia di divertirsi come molti altri fanno, forse perché nonostante sia maschio mi somiglia molto in questo: se può aiutare qualcuno deriso lo fa, non sopporta queste cose (spesso nonostante io non sia trans prendono in giro anche me tra l'altro..)e un trans per lui è una persona come un'altra (eppure di amici che fanno di questo nelle scuole che ha frequentato lui è pieno, i cosiddetti "bravi ragazzi di buona famiglia").
    alemanno e il gay pride? chissà, anche se sicuramente non parteciperà, sarà comunque contentA!
    anch'io ho parlato molto con i trans, per via del lavoro che facevo prima (non battevo facevo altro) e sai una cosa? loro stanno in strada per guadagnare, per pagarsi interventi costosissimi (addirittura rifanno la pelle alle mani alcuni), quindi sai ci credo poco che perdano tempo senza guadagno, poi sai.. c'è sempre l'eccezione, magari quelle con cui ha parlato tuo figlio erano donne travestite da trans pur di lavorare.

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT