BABYLON & MARS


A Bagdad o Babilonia si muore tutti i giorni da 5 anni: l'hanno rasa al suolo per sempre, un patrimonio unico nell'universo, non solo su Terra.. e si muore, mentre qui i più "impegnati" parlano di "missioni di pace", gli altri di pseudo-politica e di asparagi. Si, perché su Marte, finalmente costretti a rivelarlo per giustificare la costosissima Phoenix, c'è Vita, ma non è una novità per alcuni qui. Per i media l'importante però sarà coltivare asparagi e non si scrive altro, non una parola sull'astronomia, sennò poi come si fa a scambiare una stella per un segno zodiacale? E chi leggerebbe più i numerosi oroscopi quotidiani? Qui su Terra c'è solo gossip ed io scoppio con questo alimento per cloni!
Nel frattempo, elettrica come sono, brucio e fondo elettrodomestici appena li tocco o mi avvicino troppo (aspirapolvere, phon, un pc, tv.. una strage sto facendo), ma non è novità manco questa: divento così quando esplode la mia energia, accumulata per mancanza di qualità o per un dolore molto forte.
Il comune denominatore tra Babilonia, lo Spazio, l'Energia e il Dolore? Non è solo l'assenza di qualità che è l'arma peggiore contro di me, né la morte a cui io e pochi altri siamo immuni, ma è quel futuro che noi, sempre più pochi qui su Terra, non sappiamo più come dire che... è già passato!

2 commenti:

  1. assenza più acuta presenza
    mi è rimasto impressa questa frase

    RispondiElimina
  2. Post molto intenso, blindsight, e condivido in pieno le tue parole.

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT