ENERGIE E MICROPROCESSORI

Non parlo di energie personali: queste spaventano troppo, invece la paura dovrebbe arrivare per altro, ad esempio quanto sta per succedere qui su Terra e per cui l'Italia per prima non prende provvedimenti, anzi continua a distruggere irreversibilmente, e lo fa parlando, perché gli italiani che contano hanno la bocca piena di parole ma a fatti poi..
Il vento e l'aria gli italiani non la considerano, come non considerano altri elementi importanti, ad esempio l'acqua, la terra e il fuoco, su cui pare costruiranno un ponte.. Invece il vento può darci un'energia che, siccome non richiede particolari e costose macchinazioni per produrla, non viene proprio considerato, anzi spesso bocciano progetti "eolici".
Penso che ciò che spaventa molti italiani non è il nucleare in sé stesso come fonte di energia alternativa ai fossili, ma la malagestione di ogni cosa per cui gli italiani sono al primo posto nel pianeta come casinisti fatalisti: e se scoppia una centrale per un qualsiasi motivo per cui poi si fanno i funerali di stato per qualche morto "bianco"? Nel caso di una centrale nucleare di morti ce ne sarebbero così tanti che.. non voglio pensarci.
Poi c'è la luce, perché anche il sole interessa molti, a parte gli italiani ovviamente,soprattutto da quando brucia sempre di più il nostro pianetino agli sgoccioli, quindi anche l'informatica si impegna per l'ambiente, e non solo per l'universo virtuale:
"Roma - Le eterne rivali dei microprocessori entrano nell'affollato novero di aziende impegnate nella produzione di tecnologie fotovoltaiche, con l'intento di offrire alternative a prezzi accessibili a quanti siano alla ricerca di fonti di energia dai costi meno proibitivi di quelle dipendenti dall'attuale prezzo folle del dollaro.
L'obiettivo è comune, ma le modalità per raggiungerlo sono diverse. (...)" leggi qui

3 commenti:

  1. Salve, passo per la prima volta nel tuo blog, dopo la polemica che c'è stata sul blog di Sonia, che anche se un pò cruda spero non ti abbia magari imposto un'immagine di me "cattiva".

    Dunque, la questione sull'energia è molto complessa. In Sardegna c'è addirittura chi si è opposto ai parchi eolici, cioè aree che dovrebbero essere destinate ad ospitare una selva di generatori elettrici che funzionano a vento, così da sopperire alla scarsa produttività delle centrali a combustione esistenti, ormai logore e in continuo calo produttivo. Ma la cosa peggiore è che si sono opposti gli ambientalisti, quindi a questo punto mi chiedo in che modo dobbiamo produrre energia, se si oppongono anche all'eolico. Il fotovoltaico, l'idroelettrico e l'eolico, sono fonti che in Italia utilizziamo in maniera scarsa. Sul nucleare, gli italiani dovrebbero sciogliere le riserve, perchè l'energia atomica non può essere gestita internamente, perchè i progetti sono seguiti passo passo dall'AIEA, un ente internazionale, che valuta l'organizzazione e la bontà del processo. In pratica, se le cose non vengono fatte con scrupolo, non vengono affatto realizzate, poichè vengono impedite alla fonte. Il nucleare, però pur essendo una fonte enorme, non basta. In Francia, ad esempio, producono il 70% di energia con il nucleare, il restante 30% viene prodotto con le rinnovabili, la percentuale più alta sulla Terra, retaggio del recente governo affidato ai verdi.

    RispondiElimina
  2. Beh, le fonti rinnovabili sono l'unica alternativa alla penuria di energia alla quale siamo arrivati...
    Siamo il paese del sole ed è davvero una grande contraddizione che non si incentivi il solare in Italia.
    Per il nucleare naturalmente sono contraria al 100%....

    RispondiElimina
  3. x cesco: non preoccuparti, era una giornata strana per me quindi i toni pacati non potevo averli, ma penso quanto ho scritto, e grazie perché comunque mi hai distratto per un po' e nel modo giusto.
    x folletta: anch'io sono contraria al nucleare, soprattutto gestito dagli italiani, che ancora volano dai ponteggi per un intonaco, pensa che casini farebbero in una centrale..

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT