RELIGIOSAMENTE OPPIACEA



La religione è l'oppio dei popoli? Si, se sei cieco soprattutto.
"Atif, 7 anni, è stato appeso a testa in giù e bastonato. Un bambino cieco di 7 anni, Mohammad Atif, è morto ieri in una madrassa pachistana. La sua colpa: non aver imparato a memoria alcuni versetti del Corano. (...)" Sconvolgente come notizia, se ne fa un articolo sul Corriere della Sera, ma nessuno scriverà mai di quanto succede in Italia nello stesso momento.
Ne dico una io, ma è solo la punta dell'iceberg, non c'è morto, nessun punito (naturalmente come succede in Italia) ma l'episodio meriterebbe una pagina intera: a una ragazza cieca dalla nascita è stato vietato di leggere in chiesa, durante la messa, perché "leggendo in braille avrebbe distolto i fedeli presenti dal contenuto delle sue letture". Evito di dire quanto succede agli altri ragazzi ciechi in Italia, ma è facilmente immaginabile.
Episodi che non hanno in comune solo la cecità, i giovani e la religione, ma anche i pregiudizi ancora troppo vivi in tutto il pianeta, soprattutto dove sono presenti culti che esagerano nel plagio. Sono sicura che se il bambino pachistano fosse stato figlio di un ricco e potente proprietario terriero, anziché di un bracciante, non si sarebbe comportato così il suo "maestro".
Idem vale per la ragazza cieca che voleva leggere in chiesa: se fosse stata la sorella di Bocelli, anziché una comune centralinista, le avrebbero messo pure la banda (musicale ovviamente, quella adsl in Italia manco arriva dappertutto, però facciamo articoloni su altre religioni applicate male quanto quella imposta in questo nostro paese).



Ti piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

10 commenti:

  1. Cara Laura,
    ti meraviglierai, ma anch'io son d'accordo con te: basta con questi soprusi, tanto più se provengono da chi moralmente ed eticamente predica per il ne dell'umanità.

    RispondiElimina
  2. e per fortuna che erano credenti, religiosi, che schifo

    RispondiElimina
  3. x zefi: credenti è una cosa, plagiati un'altra, discriminati un'altra ancora (condivido la tua sensazione).
    x j.p.bourne: si mi meravigli, menomale che tra di voi c'è qualcuno obiettivo, tu ad esempio

    RispondiElimina
  4. Ciao Laura, sono Lorena di Atlantide! Non puoi immaginare quanto mi abbia resa contenta leggere il tuo commento sul mio blog. Atlantide e stato aperto nell’enorme speranza di contattare altri disabili o persone che come me sono disposte a condannare le ingiustizie della società, per questo per me il blog è un modo per urlare, per far sentire la mia voce! Mi ha resa felice anche che tu abbia messo il mio link nel tuo blog, è naturale che ora io farò lo stesso e non per “ricambiare un favore” ma perché ricambio sinceramente gli apprezzamenti che tu mi hai fatto e soprattutto perché sono cinque mesi che spero con tutte le mie forze di contattare qualcuno con cui condividere la mia disabilità e la lotta giornaliera contro il pregiudizio, la superficialità, spesso anche l’ipocrisia del mondo che ci circonda. Sicuramente abbiamo molto in comune. Io vivo su di una sedia a rotelle e la mia patologia non mi rende affatto diversa dagli altri ma mi ostacola in molte cose privandomi dell’autonomia, questo come puoi ben immaginare rende molto poco semplice anche una cosa che per tutti è banale come andare al cinema il sabato sera o passare del tempo con amici che abitano ad una distanza di qualche chilometro…. In realtà non mi lamento di come vivo, studio e frequento l’università grazie all’aiuto dei mie genitori, coltivo hobby e interessi……… ho vinto molte battaglie personali contro la società, i medici, la mia disabilità, ma questo non significa che non debba ancora combattere a lungo per ottenere l’autonomia necessaria per costruirmi “il mio futuro”. Nei momenti di difficoltà ripeto a me stessa che ce la farò, spesso temo che possa essere una battaglia fine a se stessa, ma questo comunque non mi impedisce di continuare a lottare!
    Quello che fai nel tuo blog è molto importante perché ogni giorno dai uno schiaffo morale alla società. Eventi come quello descritto in questo post, della ragazza a cui è stato impedito di leggere in chiesa, non può che disgustarmi………potrei farti tanti esempi personali di ingiustizie fatte ai danni di un disabile.
    “Alla ricerca del Graal”, “Pandora ai giorni nostri”, “Io…….pianista”, “Il Natale dietro casa”, “Un nuovo futuro contro un vecchio passato” sono alcuni dei titoli dei miei post pubblicati in questi mesi e dedicati alla disabilità, te li indico nel caso ti interessasse leggerli. Spero di averti spesso nel mio blog. Grazie di tutto Laura!
    Ti abbraccio
    Lorena

    RispondiElimina
  5. Ho aggiunto tra i link del mio blog oltre a "Laura Raffaeli" anche "Blindsight e il cane guida". :-) Ciao

    RispondiElimina
  6. xlorena: grazie, mi scarico tutto il tuo blog e me lo leggo.
    questo blog non dice tutto quello che succede a noi disabili, ma anche perché i "normo" sono stati tenuti all'oscuro per almeno un secolo, soprattutto con noi disabili sensoriali, ed hanno bisogno di tempo per capirci, ma devono sapere tante cose.
    a presto lorena, atlantide la faremo conoscere insieme

    RispondiElimina
  7. ah dimenticavo: non ci credo ma, siamo degli stessi segni, bilancia e tope :O))

    RispondiElimina
  8. X Laura: sai che due persone con lo stesso segno zodiacale vengono detti "gemelli astrali"? Noi saremmo due "gemelle astrali"......questa espressione, non so perché, mi fa pensare ai cartoni animati giapponesi degli anni '80. ha ha
    A presto gemella astrale.
    Lorena

    RispondiElimina
  9. Scusa ....i gemelli astrali sono nati lo stesso giorno....piccolo errore.
    Fa niente!:-) ciao

    RispondiElimina
  10. Credo che la religione sia una delle cose delle quali l'umanità prima o poi dovrebbe sbarazzarsi. L'irrazionalità e il fanatismo portano troppo spesso a episodi plateali come questo che raconti, proprio perchè quando si ha una mente ottusa e chiusa, si inseguono valori inutili e falsi, tralasciando quelli veri di amore e rispetto che una società civile dovrebbe infondere. Se un'utilità della chiesa o qualsiasi altra religione dovesse esserci, dovrebbe essere quella di insegnare un messaggio che faccia progredire l'umanità, invece rimangono ancorati a dogmi fasulli e quasi medievali, il cui unico effetto è quello di infondere paura e vergogna nelle persone che vorrebbero delle rassicurazioni. Sono sempre stato dell'idea che se un dio esiste davvero, non credo ci abbia creato per rovinarci l'esistenza con gesti inutili e vuoti come le cerimonie religiose o con tabù e ideali fasulli come la castità o le castronerie che da secoli continuano a dirci.

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT