SCOLLEGA-MENTE


Io sto fuori dal mondo reale, o sto fuori da quello virtuale?
Basta chiudere gli occhi per 5 anni e tapparsi pure le orecchie per capire cos'è ogni nuovo "giorno" per me. Senza un cellulare, che è un ausilio come il pc, perché mi da l'ora, il giorno, mi legge un messaggio, ed altro, che mondo vivo? Che "realtà" sto vivendo? A Roma sentivo dentro me la sua e la mia storia, mi bastava toccare un angelo a Santa Maria degli Angeli, la mia basilica, qui dove sto ora che tocco?? Un albero, ma poi lo soffocherei, visto che c'è solo lui, il mare? Si, quando non è agitato fino ad agitare anche me. Un fiume? Urla di disperazione per quanto lo hanno rovinato con prodotti inquinanti, quindi assorbirei tutta la sua rabbia, visto che io non sono capace di averne ma di prendere quella degli altri si. Io sento queste cose, come sento un cellulare parlante, senza il quale piombo di nuovo in uno stato che non voglio: quello extra-dimensionale e non so che giorno è, che mese è me lo ricordano coloro che vogliono soldi, ma ad esempio non so come passa questo tempo. Sarà tempo vero quello che sto vivendo? E starò vivendo? Io non voglio stare fuori dal mondo, ma il mondo da vivere alla fine qual'è? Un giorno di 5 anni fa, sempre di questo mese ma fra qualche giorno, ricevetti una telefonata, mentre mi dicevano che non c'era più niente da fare per me, perché era il giorno in cui fui dimessa dalla clinica: io da quel giorno mi sono persa, altro che.. poi mi sono ricollegata ma mica lo so a che e a chi, so solo che mi ghiacciai dentro mentre mi davano la diagnosi a voce e quella de telefono non riusciva a sciogliere niente però mi fece capire che era vero quello che stavo vivendo, pochi giorni fa idem, doccia fredda al telefono, ieri muore pure un altro cellulare ed oggi mi sento come un pc formattato ma senza un programma! E' questo vuoto che non devono avere i disabili sensoriali, è questa difficoltà per tutto che non devono avere più gli italiani, me ne frego delle polemiche per rete4 e l'impunità di un vecchio pelato, eletto dopo un golpe e non democraticamente, che cambia leggi solo per lui e distrugge la speranza di democrazia, che in Italia si aspetta da 60 anni:
GLI AUSILI (COMPRESI PC E CELLULARI E RELATIVI PROGRAMMI) DEVONO ESSERE GRATUITI PER I DISABILI, NON BASTA L'IVA AGEVOLATA!!

4 commenti:

  1. Eh già... e non solo gli ausili elettronici...
    Sul blog di Grillo c'è un video, di un disabile che è senza una gamba, che prende una miseria di pensione e non può permettersi una protesi decente.
    Bella roba questa Italia!!!!

    RispondiElimina
  2. A volte mi chiedo a cosa serva pagare le tasse. Una persona paga le tasse per sè, per i propri figli, e anche per gli altri, perchè in un paese civile, ci deve essere anche un fondo congruo di previdenza, affinchè se una persona si trovi in difficoltà, possa usufruire dei servizi che lo stato dovrebbe offrire. In virtù del fatto che paghiamo le tasse. Quindi non sarebbe una concessione, ma un diritto vero e proprio. C'è gente che addirittura si oppone ai pochi spiccioli che vengono dati alle persone disabili. Nessuno invece sembra lamentarsi delle migliaia di persone che grazie ad appoggi politici percepiscono pensioni principesche in virtù di disabilità inesistenti.
    Conosco invece persone che nonostante le difficoltà hanno detto "io voglio lavorare", e le vedo lavorare seriamente, nonostante la sedia a rotelle e nonostante la gente pensi che lui abbia ottenuto il lavoro solo perchè disabile.

    RispondiElimina
  3. in molti pensano che i disabili siano una categoria fortunata per via della pensione,e sono convinti che tutto abbiamo e nulla paghiamo: è bene sapere che, come dicono cesco e folletta non abbiamo i soldi manco per un ausilio! i facoltosi stiano zitti, perchè sono un'eccezione nel gran disastro di disabili che non hanno mamma e papà, ed anche in questo caso se i genitori non sono benestanti i sacrifici sono moltissimi, solo che i figli spesso rimangono all'oscuro di tante cose e viaggiano nell'etere a dire che noi ciechi, sordi o disabili motori abbiamo tutto... per grillo: se faceva votare qualcuno della sinistra forse il golpe falliva invece di dire che gli italiani non dovevano votare.. infatti s'è visto il risultato.
    oggi ho letto pure di un cieco che l'hanno beccato in moto: quanti ce ne stanno? e quanti come me che non possono più lavorare e devono pagarsi tutto da soli? io prendo 1000 euro e ci devo pagare tutto, dall'affitto al mantenimento cibo, ecc., e senza comprare altro se non beni di sopravvivenza, pago adsl e mantengo una onlus, ma faccio anche una vita che è l'opposto di quella di prima, perché? perché sono disabile, non posso lavorare, e posso solo informare tutti di queste cose: NOI DISABILI PAGHIAMO TUTTO, SE NON PERSONALMENTE LO FANNO I GENITORI.

    RispondiElimina
  4. fai bene a urlare queste parole, perchè non tutti sono informati e molti sono male informati, poi come dici tu succede che un finto invalido prendea la pensione e uno che lo è veramente deve accontentarsi di spiccioli

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT