GNOMI SPAZIALI

Pare che non sia l'unica a credere agli "gnomi":
"Le antiche impronte brasiliane con sei dita.
Ataide Ferreira da Silva Neto, presidente dell'Associazione di ricerche ufologiche e psichiche del Mato Grosso (AMPU), cita antiche leggende degli indios locali che raccontano di tempi antichi, quando tra i loro antenati vivevano piccoli esseri alti un metro e venti centimetri, con teste enormi rispetto ai loro corpi, che avevano tre, quattro o anche sei dita in ogni piede. Quegli esseri vivevano in grotte e si dice che venissero dalle stelle.
Una storia simile è raccontata dagli indios Xingu dell'Amazzonia ed è conosciuta anche in altre regioni della zona. Si racconta d'un veicolo coperto di fuoco, che sarebbe sceso dal cielo e avrebbe trasportato esseri che insegnarono arti e conoscenze agli indios, per poi andarsene di nuovo verso lo spazio. Nel Parco Nazionale della Montagna Blu, a Barra do Garças, si trova una grotta con le impronte fossili di piedi a quattro e a sei dita. Elder Monteiro Antunes, coordinatore dell'Unità di Conservazione della Segreteria di Stato per l'Ambiente (SEMA), dice di queste impronte: "Intendiamo prossimamente sviluppare uno studio archeologico, per riuscire a comprendere come si siano formate, se si tratti d'un fenomeno naturale o di qualche tribù aborigena che fece quei segni, migliaia d'anni fa. Ci potrebbero essere diverse spiegazioni, ma nessuna di queste è sicura"." Fonte: fashores.org febbraio 2009

2 commenti:

  1. D'accordo nessuna fonte è sicura, ma non bisogna dimenticare che in tutte le culture delle antiche civiltà di tutto il mondo si racconta di esseri venuti dal cielo. Che si chiamano gnomi o altro, non ha importanza.

    Persino la civiltà maya ho letto in un libro di un famoso archeologo che in questo momento non ricordo il nome, ma la fonte è certa e sono in grado di fornirla, è stata fondata da un essere venuto dal cielo. Non parliamo poi della mitologia, che secondo me altro non è che storia dimenticata.

    Laura, so bene che tu ci credi agli "gnomi" perchè a modo tuo sei venuta in contatto più volte.

    Il commento è per chi legge: Questo mondo è molto di più di quello che si ostinano a farci credere.
    Un caro saluto.
    Marco

    RispondiElimina
  2. esistono collegamenti sotterranei, come se molti luoghi di terra fossero congiunti tra loro invisibilmente, ad esempio il luogo dove vivo potrebbe essere collegato al brasile, del resto abissi e realtà sotterranee sono pressoché sconosciute ancora, ci rimane solo qualche stralcio di scritture che dicono legate alla "mitologia" (vedi akakor).
    finora si è cercato solo in alto, nel cielo, quasi a voler scoprire di nuovo queste civiltà che "pare" siano passate a trovare i terrestri, dicono tanto tempo fa, in realtà condivido la tua affermazione: la storia dimenticata, aggiungo anche quella distrutta per convenienza.
    ciao un abbraccio e un caro saluto

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT