IL MIO CORPO DI CHI E'?


Il mio corpo di chi è? Qualcuno dice che sia un "dono divino" pertanto non mi appartiene, semmai in questo caso appartiene a chi lo dice, cioè al Vaticano. Se ci credete sappiate che se esiste un dio non perdonerà mai la vostra invadenza nel dolore di un genitore, di un caro che vuole rispettare le decisioni di chi non c'è più in quel corpo alimentato da una macchina, ma non perdonerà nemmeno le vostre indifferenze su tanti orrori commessi proprio da chi parla di "vita" e alimenta la nostra politica, come una macchina alimenta un corpo morto. Credete nella vita? Cominciate a dimostrarlo: pensate ai numerosi pedofili presenti nel Vaticano, sempre impuniti e sempre più protetti e nascosti.
Qualcun'altro dice che il mio corpo è solo mio ma, in questo caso, io non sono più niente se non un corpo? Il mio corpo penso che sia in prestito, mi sento qualcuno in un corpo o contenitore ma siccome decido io come curarlo e amarlo ogni giorno, pretendo di decidere tutto su qualcosa a me concessa in comodato d'uso, perché un corpo è qualcosa non qualcuno. Il mio corpo è stato totalmente cambiato da un demente a retromarcia, è stato violentato due volte da mostri stupratori, ma ha anche dato luce ad un figlio, è stato abbracciato forte e con amore, ed è amato da altri che non sono io, per questo scrivo qui: se dovessi rimanere come altri, senza più niente se non un corpo attaccato ad una macchina per alimentarsi, io voglio essere staccata! Che nessuno si azzardi a fare dei miei cari "qualcosa" perché loro sono "qualcuno" e sono abituati a rispettare le mie decisioni: sarei capace di tormentarvi anche dopo morta se non si rispettassero le mie decisioni per colpa di ipnotizzati bigotti seguaci o adepti di una setta vera e propria che toglie ogni divinità naturale per sostituirla con scritture o leggi, che un gregge risucchiato segue solo per paura di finire all'"inferno". A chi parla di "vita" nei confronti di chi è alimentato da una macchina, dico: dimenticate un diritto troppo importante, più importante della vita: la libertà. La vita è essere liberi, sia nella mente che nel corpo, senza libertà che vita è??

vota i miei articoli

11 commenti:

  1. ...tra l'altro essere attaccati ad una macchina per vivere può essere anche inteso come accanimento terapeutico...

    RispondiElimina
  2. brava paola! se non c'è accanimento non c'è manco più business farmacologico e ospedaliero: questo è un mio pseudo testamento, dico pseudo perché non so se lascerebbero i miei cari in pace, in quel caso ho già detto che farò ma lo spiego meglio: conosceranno l'inferno e impareranno a farsi i fatti loro come già fanno con i pedofili

    RispondiElimina
  3. ma è questo che dà fastidio a molti: che il tuo corpo sia tuo, che tu possa decidere che farne, e tu dovresti adeguarti in nome della religione, in nome di regole dettate da altri, almeno su questo lasciateci libertà di pensiero!!!!!

    tanto tempo fa ho visto quel bellissimo film intitolato il mare dentro, una storia vera, forse dovrebbero ritrasmetterlo.

    Hai raccontato di ricordi intimi, Tonino quando stava tanto male disse alll'infermiera che se continuava così si sarebbe suicidato perchè non poteva reggere il pensiero di come saremmo stati male noi a vederlo soffrire!!!!

    RispondiElimina
  4. a 40 anni mi dissero che avevo un cancro, fui operata in tempo e ancora vivo (così vabbè ma vivo) ma confido che ci pensai a farmi fuori: sai una disabilità è una cosa, per grave che sia tra poco esco col mio cane guida, ho tanto da fare per combattere contro pregiudizi e ignoranza, posso farlo ancora insomma, ma a 40 anni, a metà della chemio io rifiutai tutto il loro protocollo farmacologico e forse mi sono salvata per questo: mi cadevano i capelli e non lo sopportavo, volevo una dignità anche nella morte, ho reagito (come sempre da bestia e sentendomi dare della matta da tutti ma.. io sto ancora qui) e pensai che non avrei dato il dolore della mia agonia a mio figlio, ai miei cari, anch'io quindi pensai ciò che pensò il tuo tonino.
    il mio corpo se lo potevano prendere quando sono rimasta senza poter respirare per quanto mi aveva stretto al collo un mostro circa 5 anni fa per violentarmi, potevano curarmi ferite che oggi sono sfregi.. invece di lasciarmi da sola e di cacciarmi pure dalle chiese per il cane, con le mani addosso di quei pochi preti né gay né pedofili, ma ... maiali! dopo tutto questo io dovrei dire che qualcun'altro decide del mio corpo?? il mio non lo avranno mai!
    ho tolto la moderazione ai commenti, sperando che nessuno rompa più con le solite vigliaccate da cloni, ciao patty, buona giornata

    RispondiElimina
  5. Charles Fort, scrittore e ricercatore statunitense del 18 secolo, era certo in virtù dei suoi studi che gli umani fossero di proprietà di una potentissima specie aliena.

    Se passa il decreto contro Eluana, diventeremo anche proprietà dello stato. La chiesa da millenni rivendica la proprietà degli umani, ma pare che a riuscirci sarà un governo di destra. Quella stessa destra che con la presa del potere ha fomentato i peggiori istinti animaleschi dell'"uomo".: ha riattivato le squadracce fasciste che mostrano grande coraggio, 10 contro uno.

    Le cronache degli stupri e delle persone che vengono bruciate o aggredite stanno diventando routine. Dubito che in questo paese finchè ci sarà il vaticano e la destra al governo sarà possibile una legge per il testamento biologico.

    la chiesa per primo si dovrebbe vergognare di lanciare proclami sulla sacralità della vita, dal momento che da sempre ha reputato la vita umana come fosse merce da consumare preferibilmente in tenera età…..

    La destra poi diventa addirittura offensiva quando parla di sacralità della vita, dal momento che gli umani per loro sono solo carne da macello.
    Che dire, è quello che meritano gli italioti .... un popolo che diversamente da altri, ha dei conti in sospeso con la storia per non essersi mai ribellato agli schiavisti del vaticano e della politica fascista, che per quello che mi riguarda è la stessa cosa.

    RispondiElimina
  6. destra e sinistra marco da mo che sono finite, così come lo sono i partiti: questa è inquisizione pura, mai finita, regime vaticano e rivendicazione di potere non appena qualcuno decide di essere leggermente autonomo: sono loro i colonizzatori per me, e le numerose notizie di stupri sono solo pubblicità ingannevoli per fare di nascosto altro, perché non è aumentato un granché, ora lo dicono e dicono solo chi vogliono loro (ovviamente solo stupratori extracomunitari, gli italiani invece.. vabbè) comunque bella la teoria della proprietà del corpo da parte di alieni: il vaticano la conferma in pieno secondo me.
    in questo caos è difficile parlare di destra e sinistra: mi disgustano entrambe oggi, non c'è un partito libero, tutti sotto il vaticano, per un modo o per l'altro, non credi?

    RispondiElimina
  7. Condivido in pieno, la destra e la sinistra non esistono più da tempo. Tutti i partiti rispondono al trattato di Maastricht.

    Purtroppo rimane il gioco delle parti per distinguersi e far credere ai propri cloni di essere i migliori.

    E'la solita formula per dividere la gente .... indurla a vedere nell'altro il nemico da abbattere, mentre la chiesa governa su tutto.

    Come dire .... mangime per cloni.

    RispondiElimina
  8. questi stavolta sono riusciti a spaccare in due l'italia nel modo più pericoloso però, hanno attaccato la democrazia e la costituzione strumentalizzando un caso e l'onestà di un padre che vuole solo far valere le volontà pronunciate da una figlia prima di un incidente.
    molti sono convinti, anche se non sono cloni, che la vita sia tale anche con macchine e farmaci purtroppo (stiamo sulla bocca del mondo intero per come questi ci stanno risucchiando, molti che hanno votato berlusconi e derivati si sono pentiti).
    avevamo la costituzione più bella del mondo: la vedremo mai attuata? finora rimane carta scritta da più di 60 anni, un sogno per molti ancora.. anche il mio e spero che si riprendano dall'ipnosi i numerosi cattolici che gridano "viva" a una fotografia di 20 anni fa.

    RispondiElimina
  9. Cara Laura, sarà pure vero che la destra e la sinistra sono finite da tempo, ma è innegabile che la banda Berlusconi e compani si comportano come dei veri despoti. Un presidente del consiglio che sputa sulla costituzione, in un paese civile e realmente democratico sarebbe stato costretto alle dimissioni e poi processato per alto tradimento.

    Dici che quelli che hanno votato Berlusconi si sono pentiti ..... Chi vuoi che ci creda, anche perchè sono recidivi. Ogni volta dicono di essere pentiti, ma poi continuano a dargli forza e potere.
    L’Italia non è un popolo. L’Italia è divisa in tribù … le chiamano regioni, ma in realtà sono popoli molto diversi tra loro.
    Facciamo ridere il mondo intero …..
    Un Caro saluto
    Marco

    RispondiElimina
  10. non credo più a molto sinceramente, credo però nella libertà, nell'onore, nella carità, nell'amore: queste cose per me sono la vita, senza di esse io sarei morta da un pezzo.
    ai pentiti perché non credere? se si sono accorti tardi del grande inganno, non li colpevolizzo, anche se hanno dato il voto ad uno dei tanti impostori (i peggiori siamo d'accordo, però pure gli altri..).
    l'italia sarà tale quando sarà finalmente una democrazia, dove tutti potranno vivere liberi (in troppi sono morti per ottenere ciò e questi politici giocano con la costituzione come se fosse un quotidiano sportivo): confido nell'etere dove ho scritto le mie volontà e cosa fare del mio corpo nel caso qualcuno lo dovesse attaccare ad una macchina ed io non fossi più in grado di decidere, anche se so bene che questi oscurerebbero pure l'etere pur di fare quello che gli si comanda dal cupolone.
    marco il mio corpo è niente senza me che decido, questo era anche il pensiero di una donna che ebbe un incidente circa 17 anni fa, questo era il pensiero di welby (a cui il vaticano ha rotto fino all'ultimo nonostante chiedesse di essere staccato tramite una sintesi vocale) strumentalizzano tutto questi per il golpe più nero della storia dell'occidente, ma a me non mi avranno mai, per mai intendo per l'eternità, ciao cari saluti anche a te

    RispondiElimina
  11. Certo non generalizzo, non è da me. Quindi non escludo che tra i pentiti ci siano quelli sinceri, anche se pure nella penultima legislatura uscirono fuori i pentiti, poi abbiamo visto come sono andate le cose. Risanato le finanze dello stato il bravo e fedele Mastella fece cadere il governo per impedire che si passasse alla seconda fase. E cioè intervenire per aumentare i salari. Che ricordo, persino il presidente della confindustria e il governatore Draghi, ammisero che le retribuzioni e le pensioni dovevano essere aumentate.

    Detto questo condivido e sostengo i valori a cui ti riferisci. E pure io penso che il corpo è niente se a decidere devono essere gli altri. Ma non credo che l’etere sia sufficiente a testimoniare la propria volontà di non diventare un involucro per esperimenti. Perché è questo che fanno con i pazienti in stato di coma profondo.
    Paese civile e democratico ???

    Finchè ci sarà il Vaticano e la mafia, dubito fortemente che questo paese possa diventare civile e democratico. Quello che so con certezza è che non c’è limite alla vergogna, e all’orrore che certi politici in particolare, con in testa il vaticano, ipocritamente vorrebbero far passare per difesa della vita. Se veramente vogliono difendere la vita, incominciassero a preoccuparsi dei più deboli, invece di usarli come cavie.

    In Italia e nel resto del mondo i pazienti senza alcuna speranza di guarigione, gli viene dato in "dono" la “dolce morte”. Pratica ammessa dagli stessi operatori sanitari. Lo sanno tutti …. Vaticano per primo, ma sono tanto cinici da usare questo caso … (Eluana) per sporchi piani di politica interna. Come del resto fecero con il caso welby.

    Grazie Laura, ti lascio un abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT