CINEMA ACCESSIBILE: SI PUO'!


Anni di lavoro, la collaborazione tra due VERE ONLUS NO PROFIT, la Blindsight Project e Consequenze.org (entrambe ci tengo a dire che non maneggiano fondi, anzi!), qualcuno che ci crede come noi e..
i festival del cinema iniziano ad essere accessibili a tutti, ciechi e sordi compresi finalmente! Certe cose non sono più un "sogno". E' quindi con molta gioia (anche personale perché super amante del cinema e non solo come presidente) che pubblico il seguente comunicato (che chi vuole potrà diffondere):

In occasione di un incontro presso la sede della Regione Lazio, Consequenze e Blindsight Project hanno manifestato l’esigenza di garantire alle categorie svantaggiate, l’accesso e la fruizione delle proiezioni cinematografiche in occasione del Roma Fiction Fest e del Festival Internazionale del Film di Roma. Già nell’ottobre scorso, in occasione della presentazione di Kill Gil 2e½ al Festival di Roma, lo stesso Antonio Guidi aveva comunicato questa intenzione, su invito di Laura Raffaeli e Stefano Pierpaoli, presidenti delle due Associazioni no-profit.
In particolare è stata chiesta maggiore attenzione verso i disabili sensoriali, spesso discriminati ed esclusi dalla proposta dei film, a causa della mancanza dei sottotitoli e dell'audiodescrizione.
Il Segretario Generale della Regione, Francesco Gesualdi, ha espresso la totale disponibilità dell’Ente a collaborare con le due Associazioni affinché vengano sviluppate le tecnologie necessarie per offrire anche ai disabili sensoriali l’opportunità di partecipare a questi due appuntamenti.
Un significativo segnale di sensibilità e di normalizzazione nella concezione e nell’elaborazione degli eventi culturali, che consentirà di allineare l’Italia ad altre analoghe esperienze adottate in altri paesi. Dal canto loro Consequenze e Blindsight Project, da sempre in prima linea per i diritti del libero accesso all’offerta culturale, continueranno ad affermare il diritto di tutti all’accesso culturale e avanzeranno identiche richieste anche agli organizzatori di altre equivalenti manifestazioni.


Roma 16 marzo 2009
Segreteria Blindsight Project info@blindsight.eu

Fonte: Blindsight Project News
vota i miei articoli

5 commenti:

  1. trovo assurdo che per affermare un diritto tanto elementare bisogna lottare.
    In ogni caso i più vivi complimenti per la tenacia, l'intelligenza e il talento, che hanno reso possibile la fondazione di Blindsight Project, e tutte le iniziative culturali, tra cui il film di Sofia, che ci auguriamo di vedere presto.

    Sei riuscita a trasformare il dolore in arte. Altro che magia ...
    Un caro abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina
  2. eppure marco ancora è così: dovremmo dir grazie per un film su un milione accessibile, ai festival poi manco a a parlarne di accessibilità: ovviamente siamo gli ultimi in europa, ma mi sa nel mondo, anche perché qui è sempre così raro trovare qualcuno che venga al cinema con me per raccontarmi qualche immagine.
    il dolore marco.. è stato ed è inquantificabile per ciò che non ho più, ma lotto per avere una vita di qualità e dev'essere così per tutti i disabili sensoriali, non solo per me, sai come la penso.
    sei un grande marco, anche tu, lottare come lotto io, te, stefano (pierpaoli) non è da tutti: il festival non lo vogliamo solo come invito, lo vogliamo anche accessibile a tutti.
    la magia.. è una parola bellissima, tutto è magia se realizzi i sogni che non sono solo i tuoi: sinceramente il dolore più grande è stato ed è il cinema che non posso più vedere come prima, ma sorvolo.
    sei già invitato per la prima del film di sofia, ma anche a teatro (prossimamente, ti scrivo in privato e ti dico), ti abbraccio forte, a presto, e ..grazie

    RispondiElimina
  3. errore! era stato scritto videodescrizioni e non audiodescrizioni, ora ho corretto anche qui: capita quando non si hanno le poltrone in pelle disabile!! chi ce l'ha, comprese segretarie e autisti, fa anche di peggio e ieri la blindsight pr. ha compiuto solo 3 anni, niente male rispetto a chi vegeta ma comanda dopo quasi un secolo di attività arricchita solo da fondi che di certo non stati investiti in accessibilità, autonomia o diritti.. sennò non ci sarebbe manco sto post

    RispondiElimina
  4. Sono veramente contenta per questa conquista (anche se sono d'accordo con Marco)...pone le basi per raggiungere altri obiettivi.

    RispondiElimina
  5. Grazie Laura, lo considero un grande privilegio e immenso piacere.
    E ti ringrazio tanto anche per la stima. Riguardo il dolore, posso solo provare ad immaginare cosa significa ciò che hai perso. Ma quello che riesci a raggiungere fa di te un'anima speciale .... unica.
    Un tenero abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT