UN SASSO PER LA CENSURA


Potrei scrivere del papa, tra l'aids africano "curato gratis" in campagna per il prossimo 8 per mille, per questo dice no al preservativo, così molti italiani l'8 per mille lo daranno più volentieri alla chiesa per "curare e assistere gratis". Ma non lo faccio, visti i fatti recenti riguardo la censura in rete. Così dico di me: sono disgustata. Da cosa? Un po' da tutto e tutti, soprattutto da tanta ignoranza, superficialità e indifferenza alle verità e alla realtà. Passata l'onda degli stupri ora siamo ai cani che sbranano tutti, quanta strumentalizzazione e chi lo dice come me ora passa pure per qualunquista. Stamattina sono uscita, come sempre problemi con l'adsl, impossibilitata a lavorare, e mi sono stesa sulla spiaggia. Il suono del mare, le mani su quei sassi così importanti per me (ognuno di loro mi dice una cosa, insieme sono un libro da leggere), il sole che scottava e un vento così lieve che sembrava carezzasse sia me che il mio cane, che si era sdraiato vicino a me, gli piace appoggiarsi a me e stare sdraiati sulla spiaggia. Non avevo niente tra me e i sassi, solo i vestiti che indossavo ed ho potuto sentire meglio i sassi che ricoprono un vuoto sotto.
Il mare mi regala sempre suoni che mi dicono se vanno a sbattere su qualcosa di solido o vuoto, io ero sul vuoto stamattina, a pochi centimetri dall'acqua e da piccole onde che suonavano appena appena. Quel vuoto sotto me è un tunnel, ne sono sicura, chissà dove porta? Avrei voluto infilarmi lì dentro, non tanto per esplorare il suo percorso, quanto per non rientrare in questa pseudo realtà fatta di illusioni ottiche per vedenti, di illusioni sonore per udenti, di troppa realtà vista e sentita solo da noi ciechi e sordi.
No il preservativo non lo usate, l'8 per mille datelo alla chiesa, sopprimete tutti i cani che sono randagi perché nessuno li sterilizza o li abbandona, censurate l'informazione anche in rete, continuate con le vostre trasmissioni demenziali che lottano tra loro per gli ascolti da parte dei cloni, però... quando avrete un attimo, in mezzo a tante corruzioni, polemiche e parole demenziali, ricordatevi pure che chi vive di realtà come me, avverte qualcosa di grande in arrivo, più grande del mare che avevo davanti stamattina, più enorme del vuoto che avevo sotto: Terra è in agonia, potrebbe reagire male molto presto a tutto questo grande casino, pretende dignità per la sua ... fine..
Nell'immagine (una foto fatta da me) sassi della spiaggia dietro casa mia.

12 commenti:

  1. Bellissimo post, intenso nel sentimento e in quell'amara malinconia per un mondo, o meglio per una umanità che ha perso completamente la cognizione della propria esistenza.

    Comprendo quella percezione di vuoto sotto la spiaggia, e quel desiderio di dissolvenza per riemergere in un mondo ove anche uno sguardo, una carezza riescono a colmare la vita e a rendere sublime le onde del mare che si adagiano sulla spiaggia tra i sassi, quasi a carezzarli, a nutrirli con la sua linfa vitale.

    Persino l'acqua si sono presi ..... meglio volare oltre i sogni.
    Un abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina
  2. La foto è bellissima .... nitida e viva.
    Grazie Laura.
    Marco

    RispondiElimina
  3. si sono presi tutto senza capire che nulla gli appartiene e niente possono comandare, almeno con gente come me e te.
    il vuoto sotto a questa spiaggia c'è sul serio, si sentono percorsi sotterranei (del resto impossibile che non ci siano considerando le numerose grotte) e comunque marco io sento qualcosa di molto strano in arrivo.. manco ci dormo, grazie a te ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Ho "dovuto" scrivere anch'io sul tema dopo aver sentito la Falcetti, un delirio sul nulla con tanto di esperti.

    ( non si possono memorizzare i dati per non ripetere la trafila per commentare? Ciao.)

    RispondiElimina
  5. Sai, per certi versi sarebbe meglio poter dire che solo un sesto senso oppure una capacità acuita dalla necessità come la tua, permetta di sentire ciò che non è oggettivamente percepibile e desumibile. Perchè in tal caso potremmo parlare di una realtà ben diversa e più positiva.
    Invece non servono doti suprannaturali per capire ciò che è già sotto la luce del sole inconfutabile ed incontrovertibile...
    Ormai siamo ben oltre la tesi che molti indizi fanno una prova...
    Siamo alla prova provata, alle ineluttabili conclusioni che ci dicono che il vagoncino delle montagne russe ha cominciato a scendere con noi bloccati dentro...
    Vorrei dare a te e ad altri qualche speranza... ma avrei l'impressione di dire una pietosa bugia...
    Da qualche parte leggevo che solo di fronte al baratro le masse si risollevano... ma ricordo anche il pifferaio magico che faceva buttare topi e bambini giù dal precipizio...

    RispondiElimina
  6. nessun superpotere in questo caso da parte mia, solo un ricordo di verità e realtà che in troppi dimenticano caro paolo, bella la metafora del pifferaio magico, era una fiaba che amavo da bambina, mai avrei pensato al suo senso avverato in quest'epoca, l'unica cosa che non condivido è il vagoncino delle montagne russe: io non si sono mai salita, chi ci si troverà a scendere vuol dire che è salito.
    slasch mica ho capito dei commenti sai? ciao a tutti

    RispondiElimina
  7. Purtroppo sul vagoncino non siamo noi che ci saliamo, ma ci mettono gli altri al momento in cui nasciamo tra questa gente...
    I tuoi ricordi come quelli di tutti, sono come una caramella al rovescio, più si succhia più diventa dolce...
    In proposito pensa che l'Italia è il paese in cui esiste il detto:
    "si stava meglio quando si stava peggio", se consideriamo il periodo storico a cui esso si riferisce, è tutto un programma...
    Ciao

    RispondiElimina
  8. si peccato che qualcuno ancora ci crede al "peggio che era meglio".
    paolo io non mi sento però sul vagoncino, anche se in teoria ci starei anch'io (ancora devo prendere un euro di risarcimento dall'incidente, l'adsl con tutto che pago un botto non funziona e se domani mi investisse di nuovo qualcuno e dovessi perdere la lucidità, mi lascerebbero attaccata contro la mia volontà ad una macchina, ecc.), io sono morta in quell'incidente, sul vagoncino c'è quella, io ormai sopravvivo a tutto, anche alla discesa del vagoncino e alle curve paraboliche sulle montagne russe senza nausea.
    vero, una caramella diventa più dolce quando sta per finire, come me, come questo pianeta, ma il silenzio in questi casi è vivere la sensazione individualmente, io non ci riesco, ciao
    p.s.: comunque quando stai vicino a chi sta morendo è scontato che ricordi le cose più belle, io volevo solo dire che bisognerebbe smetterla di infierire nella tortura su qualcosa che comunque è alla fine

    RispondiElimina
  9. D’accordo Paolo, quello che sta accadendo, è palpabile, ed è vero che siamo ben oltre, che molti indizi fanno una prova. Quindi perfettamente in linea il tuo ragionamento, ma Laura con la frase: (marco io sento qualcosa di molto strano in arrivo) ha sintetizzato un tipo di comunicazione ultra sensibile in grado di trasmettere non solo il concetto da te espresso, ma molto di più: l’altra faccia della medaglia del tuo ragionamento. Quella faccia che non si vede perché nascosta.

    Nel senso che il male non solo si presenta con diverse maschere, ma anche con diversi artefici, tra cui forze esterne che agiscono contro l’umanità, servendosi di personaggi che anche se inconsapevoli sono al servizio di entità oscure extradimensionali. Lo so, la mia esposizione si tinge di esoterismo.

    Ma l’esoterismo o disegno occulto è attinente alla nostra realtà allo stesso modo del tuo ragionamento: due facce della stessa medaglia.

    Tu pensi che Hitler avrebbe mai potuto concepire l’orrore che riversò sull’Europa e sugli ebrei se non avesse creduto ciecamente alla riuscita del suo programma di conquistare il mondo. E non ti sembra strano che con tutti i precedenti storici in merito alla fine dei conquistatori, tra cui l’invasione della Russia, non abbia tenuto conto che il suo programma di conquista era inattuabile? – E ti risulta che i piani d’attacco per la conquista dell’Europa venivano seguiti da personaggi che attingevano all’esoterismo?
    Cioè ad un potere sovrumano di natura religiosa. – Se pensi che siano tutte balle ….. permettimi di contraddirti.

    E non ti sembra una burla della storia che Israele sta praticamente seguendo lo stesso sogno di conquista di Hitler anche se in scala ridotta? – E sai da cosa è retto il sogno di conquista di Israele?

    ….. dalla religione: la bibbia. Esattamente come Hitler. Ora ti chiedo come è possibile che i cervelli pensanti di Israele non riescono a vedere che faranno la stessa fine di Hitler?

    E come fai a spiegarti l’orrore di questo mondo senza che la gente si ribelli?
    Si, d’accordo sono tutti pecoroni, ma qui si supera qualsiasi limite della pur discutibile intelligenza della massa bovina. Non ti sembra follia che i popoli della terra si rendono schiavi per far vivere da re poche centinaia di umani, mentre due terzi della popolazione mondiale muore di stenti? – Cosa gli impedisce di ribellarsi, dato che comunque sono destinati a morire da lì a poco?

    Se tutto questo lo osservi con mente serena e soprattutto estesa, sono certo non ti sarà difficile giungere alla conclusione che la specie umana su questo pianeta subisce influenze esterne, o quantomeno i conti non tornano neppure con la comune logica.

    Per concludere, la frase di Laura esprimeva anche l’altra faccia della medaglia esposta sopra. Io la chiamo comunicazione tridimensionale. Forse tutto questo ti sembrerà frutto di un visionario, anche se mi piacerebbe che non fosse così. Ma solo se si tiene conto anche dell’altra faccia della medaglia è possibile comprendere cosa accade nel mondo e perchè accade. (Ma questo è un altro discorso).

    Detto questo vorrei dire a Laura di essere serena perché ciò che accadrà non è nuovo, e neppure tanto orrendo, perché il peggio avverrà in silenzio. E quegli eventi strani che sono in arrivo, ti sono sembrati funesti perché le informazioni le hai ricevute tutte assieme, ma è la storia che si ripete, e come al solito, la gente farà finta di non vedere.

    Esattamente come finge di non vedere lo sterminio del popolo palestinese ad opera degli Ebrei, che a loro volta nel tempo saranno sterminati, in un ciclo continuo e ripetitivo. E’ tutto documentato ma per assurdo ogni volta sembra come se non fosse mai accaduto prima; come se fosse la prima volta ….

    Per vedere tutto nello stesso istante, bisognerebbe guardare il nostro pianeta dallo spazio. Allora si potrebbe scoprire che siamo solo un granello in un contesto molto più ampio e articolato: siamo più o meno dei semi piantati per produrre energia affinché il padrone abbia il suo raccolto.

    Un caro saluto.
    Marco

    RispondiElimina
  10. mi sa che sto fuori pure dal campo in cui seminano i padroni: non so perché ma sono sicura di non stare sul vagoncino e manco nei campi sterminati dove si raccoglie energia.
    forse perché ho ripreso un corpo al volo mentre morivo, l'ho ripreso e sto qui, ma dopo un'esperienza del genere è difficile fare finta che sto sul vagoncino o nell'orto.
    dopo queste cose si sa cosa c'è di là e di "qua" posso solo fare quello che scrivo da quando sono "tornata".
    marco comunque io non pensavo a cose funeste, qui di orrendo e funesto c'è solo quest'energia innaturale che si scontra con quella sovrannaturale, così lontana quest'ultima da ciò che scrivono giornali, decidono governanti o si trasmette in tv.
    sull'esoterismo preferisco non esprimermi, la mia opinione sarebbe troppo lunga qui, vero comunque che ogni genocidio è stato condito con tanto "esoterismo".

    RispondiElimina
  11. questa è un'altra: FORTE TERREMOTO e non è bello sentire queste cose dentro

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT