RINASCITA DIMENSIONALE (9)


Ho ricevuto in regalo una collana straordinaria: un'altra ossidiana nera! E' risaputo che non seguo feste canoniche o riti, quindi non è certo un regalo per qualche festa, ma come sempre è casuale. Ce l'ho al collo, pesa pure perché è un cerchio enorme di ossidiana nera scolpita a mano con animali che si incontrano (quali? non importa ora) e sono molto contenta. Questa è la seconda collana di ossidiana nera che ricevo in regalo ed è la seconda volta che chi me la dona me la mette al collo, strano ma io di normale non ho mai avuto altro se non un nome, che significa labirinto. Sono ripiombata nel labirinto delle sensazioni e molto altro, incredibile come sia veloce il passaggio da una dimensione ad un'altra, non so perché ma l'ossidiana nera mi facilita questo, anche se non credo a quanto si dice di questa pietra o fossile. E' come se, una volta superato un labirinto, ora debba conquistarmi l'uscita da quest'altro. La prima collana, quella con la goccia di ossidiana nera, si reggeva al mio collo con un doppio filo di canapa, ci rimase fino a quando non si consumò il filo, soprattutto i nodi che lo legavano. Cadde miliardi di volte (peggio di me) fino a ridursi un frammento da cui non mi sono mai separata, al contrario di molto altro che invece ho abbandonato fino a superare un labirinto allucinante, che è il mio percorso disumano per rinascere (perché dopo morti non ci si ritrova, si può solo tornare e rinascere..). Un'alchimia di emozioni mi avvicina a questa pietra: una volta fui anche imperatrice, nei tarocchi ero una Papessa, li ho buttati anni fa, con altra roba, poi ho venduto gioielli per sopravvivere una volta tornata dopo un incidente, ed ho regalato vestiti e accessori, tutta roba inutile quando si sa che il labirinto è una goccia negli abissi e bisogna riemergere. Questa nuova collana si regge al mio collo con 2 nastri rigirati (quindi 4) di pelle nera dalla parte sinistra e 5 fili d'argento rigirati (quindi 10) dalla parte destra, tutti a tenere questo cerchio bellissimo, senza nodi da sciogliere stavolta, ma solo una porta da aprire, forse l'ultima per me. Mi ritornano in mente molte cose, il passato è presente anche per me che vivo tutto questo dal futuro e distaccata sempre di più da quanto interessa la massa ipnotizzata. La prima collana me la misero al collo al mare, questa oggi qui a Roma. Oggi sono il mare e Roma, 14 fili al collo che reggono un cerchio (1+4= 5), ho quindi addosso un cerchio retto da un 5, a me che sono un 9... numeri, forme, alchimie emotive e passaggi di un 9 (12/4/2009 = 9) che ama ancora giocare con i numeri di un'esistenza quasi compiuta, in attesa della nona dimensione, da un'ossidiana nera ad un'altra.

2 commenti:

  1. laura accidenti sei a roma, ci sentiamo prima che riparti????

    bello questo fatto della collana

    RispondiElimina
  2. ci incontriamo pure se vuoi! si bello il fatto delle collane, bella l'ossidiana, bella roma, bello il mare, bello rinascere ogni volta tra lì e qui.. a dopo

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT