PECCATRICE SBATTEZZATA


Sono una peccatrice, ho troppo peccato. Non ho ucciso nessuno, semmai a me è successo il contrario, però i meno gravi tra i miei peccati sono mooolto gravi per loro, per la Chiesa intendo, unica religione imposta a colpi di dittatura e inquisizione.. ne dico qualcuno? A 13 anni non ero più vergine per scelta, momenti bellissimi con un quattordicenne, ma era peccato perché non ero sposata, poi ho continuato pure con altri e li obbligavo a mettere preservativi, ho preso la pillola per anni, ho portato una spirale ed ho dovuto abortire, mi sono sposata in un ottobre che mio figlio aveva già 7 anni e mi separai nel gennaio successivo, ho pure divorziato e non mi sposai in chiesa! Non credo a ciò che dicono i preti, almeno ciò che dicono fuori dalla loro camera da letto, non comprendo l'invisibile come un "padrone" o "signore", semmai rispetto quella che dovettero rispolverare, tra una scrittura e l'altra, cioè la Madonna (che per loro serve solo per chiedere miracoli, infatti ogni tanto una piange...). Non sopporto le bestemmie, ma manco chi dice di essere cattolico o religiosamente impegnato (ma è corrotto), né l'ipocrisia che entra nelle vene se solo si assiste ad un viaggio di chi chiamano "santo" e che dovrei sentire mio "padre". Odio le guerre, soprattutto quelle volute dalla Chiesa e che sembrano non finir mai. Non ho mai desiderato l'uomo di un'altra, ma pare non sia peccato visto che è diventato uno sport tra le frigide, e non ho mai desiderato manco la donna di altri, però ho peccato di gola, da morire, perchè non ingrasso, a differenza di tanti preti! Poi che dire? Di peccati che la Chiesa condanna ne ho fatti pure troppi, solo tra questi elencati finora sono tanti insomma, per sentirmi a posto con la coscienza..
Quindi..
Viste le recenti iniziative allucinanti di questo governo, sia del premier che della Lega (che lo telecomanda), vedi barconi carichi di umani rispediti al mittente che dovrebbe evitare i traffici di carne umana.. con la Chiesa che inorridisce seppur complice, visti gli ultimi straordinari provvedimenti richiesti per un posto a sedere su un tram milanese da parte della Lega (lo dico da romana doc: ma chi ce viene a Milano!! Questo è il Nord? Tenetevelo a burini!! A Roma non siamo così, mille difetti noi romani però mai razzisti, forse siamo abituati più degli Unni alla civiltà multietnica che ci appartiene da millenni, anche se il premier (che purtroppo non ricorda la storia, ma è l'età..) dice che "l'Italia non sarà mai multietnica"; se a Roma facessimo così sui mezzi pubblici, sapete quanti preti e suore rimarrebbero in piedi?? Vorrei che il Vaticano cambiasse sede, altro che i "clandestini" per i leghisti, ma sapete quanti sono questi del Vaticano si? Ecco, potrei andare avanti anche con i motivi che questo staterello, che è pappa e ciccia per il Vaticano (ho detto "per" e non "con" perché mangiano ogni stato che gli da retta) ma..
Visto tutto questo e i miei peccati, non mi sento di prendere in giro né uno stato (Vaticano) né i suoi adepti (cattolici), per questo motivo, tra pochi giorni sarò sbattezzata.
Si ho peccato molto, ma solo per loro, me ne sono liberata finalmente, spero succeda anche con questi 4 vecchi che comandano da sempre qui, perché le donne italiane sono stanche di smarchettare entro i 16 anni per avere un futuro, vorremmo anche noi una donna che ci rappresentasse, una premier al posto dei vari "papi". Ora potrò "peccare" più serena, ma la mia coscienza è molto più religiosa e pulita di tutte quelle che gravitano in questa squallida periferia del Vaticano, quella che chiamano "Italia". Io sono romana, non mi sento italiana, anche se con la Chiesa non c'entro più niente, infatti sento svanire la puzza di zolfo e me ne frego se su un tram non sto seduta vicino a un "catto-itagliano", semmai mi urtano molto le auto blu con nordici o cardinali "immigrati" dentro, quelle che non pagano nulla e sfrecciano impunite per Roma a spese pure mie!
Non riuscirò mai a fare una cosa di nascosto, manco i "peccati": peccatori come me, seguite l'esempio, siate coerenti e rispettate chi ci crede, sbattezzatevi, togliete un po' di esercito sulla carta a chi vive nello sfarzo, poi se siete con me contro il razzismo, chiediamo al Nord quello che fanno sui tram e nelle chiese a Roma quando vengono dal loro "santo", sia "padre" che .."papi".

8 commenti:

  1. Luigi Lazzari10/05/09, 22:19

    Non mi trovi d'accordo su questo, Laura...Mi scuso se l'altra volta mi sono avvicinato impudentemente per darti una mano quando sei scesa dal treno: in effetti avevi ragione, il cane avrebbe potuto reagire imprevedibilmente...Cmq, se ti va di essere sbattezzata, fallo pure...Anche questo è libero arbitrio..."L'invisibile" ama tutti i suoi figli...L'importante è non giudicare: io non giudico te o chi parla male della Chiesa, perchè non spetta a me giudicarti...Per il resto è giusto che tu faccia la tua scelta...Solo una cosa: la Madonna è l'incarnazione della fede...Io sono il primo a vomitare quando sento di madonne piangenti sangue o altro.La Madonna è colei che guida la Chiesa, che purtroppo è fatta di uomini, quindi propensi alla fallacità...Per questo ti chiedo un po di delicatezza nei suoi confronti. Lo so, sono un rompi, ma proprio perchè apprezzo tante tue battaglie giuste, eraper me giusto dire queste cose. Saluti.

    RispondiElimina
  2. Seguo da tempo le tue battaglie e ammiro la tua forza e soprattutto la tua lucidità. Intervengo raramente perché spesso non so cosa dire... le parole scritte sono inadeguate ad esprimere i pensieri, e ho paura di non riuscire ad avere la necessaria chiarezza.

    Però in questo caso voglio esprimerti il mio appoggio perché credo sia necessario operare uno stacco brusco con la politica della Chiesa per restituire agli esseri umani la loro dignità.
    La religione vuole imporre le sue regole con la pretesa del dogma, e in particolare quella cattolica pretende di avvilire la ragione addirittura con un pantheon di quattro divinità indipendenti, Padre, Figlio, Spirito Santo e Madonna, oltre che con un esercito di semidei (i Santi) che farebbero sorridere popoli di tremila anni fa.

    Io ho fatto il mio percorso di vita fuori dalla Chiesa e non ho alcuna intenzione di riconoscerle alcunché, pur rispettando il desiderio di ognuno a credere in quello che vuole, che siano dei o extraterrestri, purché non pretendano di far fare agli altri quello che LORO non vogliono.

    Mi dispiace soltanto che al Vaticano vadano cifre spaventose da parte dello Stato Italiano, cioè di noi tutti, cifre quantificate in circa dodici miliardi di euro nel 2006, tra contributi diretti, quella autentica truffa dell'otto per mille e mancate imposte: cosa si potrebbe fare con quei soldi per il bene di tutti?

    RispondiElimina
  3. luigi rispetto tutti, non giudico nessuno, semmai parlo di realtà, per questo esco dal "mucchio" ipocrita, anche se ci sono stata solo sulla carta (ora ricordo, ma dimmelo che sei tu se mi incontri, no? o mi hai detto e non ho sentito? probabile, il treno mi toglie quel poco di udito rimasto, ma mi avrebbe fatto piacere, scusa ma non potevo capire, grazie invece per aver compreso del cane guida), non sei un rompi, ma l'invisibile lascialo trattare a chi lo vive: io sono amata, anche nel visibile, sono amata comunque, e se non seguo il "mucchio" l'"invisibile" forse mi amerà ancor di più per la mia coerenza, il mio rispetto verso gli altri, il mio non essere ipocrita né bugiarda, cose troppo frequenti tra cattolici, soprattutto tra i preti, ciao (e urla la prossima volta :)
    angelo, che sorpresa, grazie! chissà quanto prenderanno ancora, altro che 8permille! intanto si sono presi la nostra democrazia e la nostra costituzione.. io la vorrei, manco dico ri-vorrei perché è solo una carta, mai nessuno l'ha vista veramente attuata in questa pseudo-nazione, ciao a presto

    RispondiElimina
  4. Problema arduo quello dello sbattezzo. Salvo pochissimi casi individuali, le popolazioni sono tutte molto legate alla religiosità .... in Italia in modo particolare, per via del Vaticano.

    Rompere con la chiesa, si ha il timore di rompere con dio. Questo spiega perchè malgrado i crimini che la chiesa compie ancora oggi, e faccio un solo esempio: i preti pedofili. Continua ad essere percepita come il testimone in terra dell’ente che giudica e vede tutto, e padrone del nostro destino.

    Affinchè l'umanità possa rendersi conto di quanto male produce la chiesa in questo mondo, deve prima risolvere la questione della vera esistenza di Dio.

    Per esempio, la fame nel mondo, tra le tante possibili cause, tutte provocate dalla mano dell'uomo, è un problema irrisolto, perchè diversamente, lo stato Vaticano, la culla della cristianità occidentale e non solo, perderebbe la ragione di esistere.

    E considerando che per far vivere bene un prete, servono almeno 10 poveri, si capisce perchè siano tanti a non possedere neppure quanto basta per morire dignitosamente.

    Finchè i pensieri degli umani saranno deboli, asserviti e dominati dalla paura. In questo mondo la stragrande maggioranza della popolazione continuerà a subite ingiustizie e a morire di malattie e di miseria.

    In altre parole mai nulla cambierà .... anzi con il trascorrere del tempo, assistiamo che i ricchi diventano sempre più ricchi e poveri sempre più poveri.

    Credo di aver appena sfiorato il dilemma e l'inganno in cui è avvolta l'umanità.

    Questo spiega la natura dei commenti, e soprattutto dei mancati commenti.

    Riabbracci.
    Marco

    RispondiElimina
  5. Uhm solo per sottolineare due cose. La prima che il passo sulla Madonna è magistrale. L'altra perché, se posso, non generalizzerei circa il nord. Non solo nella mia città (Torino) ma, ne sono certo, anche nella realtà delle altre regioni e città occorre operare un distinguo tra i coglioni che pur vi sono e sono talmente tanti da andare anche al governo e gli altri.

    RispondiElimina
  6. mio nonno era di padova, nipote di un giudice e di una docente di lettere austriaci, il padre, mio bisnonno, era capo dei corazzieri della regina margherita: mio nonno non sopportava quell'aria di superiorità che molti del nord hanno sempre avuto nei confronti dei meridionali, lo aveva imparato dai nonni e dal padre, idem per me: quindi fabrizio mi riferisco a quei razzisti che sputtanano chi nasce e vive al nord, una terra di gente onesta e lavoratrice, tanto quanto il sud.
    mi hanno trasmesso l'onore, che non è una caratteristica del "mafioso", anzi, il contrario! ma la fobia dello straniero e del terrone non si reggono più! dico che sono romana e mi ci sento per distinguermi dai coglioni, compresi quelli che, nonostante il razzismo, dicono di essere "cattolici", o quelli che girano in auto blu proprio a roma, ovvio che non generalizzo.
    marco la paura è tanta a parte dei plagiati, coloro cioè che vivono la religione solo se hanno un cane pastore, dimenticando che quanto dicono le "sacre scritture" è stato scritto inizialmente nei cuori (quelli attaccati al cervello ovviamente).

    RispondiElimina
  7. Sono stata sbattezzata, o cancellata da ogni posto in cui ci sia la parola "chiesa": non so esattamente il giorno perché non sto a casa e mi è stata letta al volo per telefono la lettera ricevuta da qualche altro mons.
    mi spiace per chi non capirà questa mia decisione, per chi ci crede veramente e per chi ora, anatemicamente parlando, avrà ancor più paura di me, della mia persona e delle mie azioni pensanti e pensate, mai comandate o telecomandate, come succede per quel folto esercito (chiamato gregge) che ha reso la chiesa uno stato troppo potente, e non si può essere più potenti di dio.. ammesso che ci si creda

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT