AI LECCHINI DI BERLUSCONI




(Nelle immagini: Berlusconi risparmia sui trasporti aerei e sfrutta militari, poi lui in Sardegna ed infine foto intera su manifesto elettorale).
Mi vergogno e provo non poco imbarazzo ogni volta che devo dire "sono italiana", mai come in questi ultimi periodi. Ne ho vissuti di governi finora, ma mai mi ero sentita così ridicola nel pronunciare la parola "Italia" o "italiani", né sono stata risucchiata dalle polemiche e gossip con cui hanno inebetito tutti. Una persona una volta mi disse una cosa allucinante, nonostante non fosse una mente stupida, mi disse "Io do retta solo a Berlusconi sennò non si lavora", infatti non so se poi ha lavorato, ovviamente siamo due mondi così diversi che non ci frequentiamo più e non so nulla, ma posso immaginare.., so solo che gente così ha distrutto in modo irreversibile le prossime 3 generazioni, ed io non lo perdono chi toglie il futuro ai giovani e a chi ne ha diritto. Pessimo futuro però anche per tutti i presuntuosi raccomandati che hanno lavorato finora solo perché lecchini di Berlusconi, mai pessimo però quanto il sistema che hanno contribuito a creare e fortificare, un sistema nel quale sono incastrati ormai anche i nostri figli e nipoti. La superficialità e la politica squallida e grottesca, caratteristiche di questa pseudo nazione, è ormai un cancro per l'Europa che, nonostante sia di destra, non tollera più gente come gli "italiani" per via del suo premier - che loro pensano votato da noi.., quindi tanti leccamenti li comincerei a girare altrove, visto che il ricco quanto vecchio presidente del consiglio è insopportabile anche ai suoi stessi amici (che davanti gli fanno una faccia, dietro un'altra e dubito del fatto che lui non lo sappia, quindi mi fa venire tristezza questa decadenza, perché non c'è niente di peggio del finto che decade, e non mi riferisco solo a "lui" ma a tutti quei deficienti che gli stanno intorno.
Mi disgustano di più quei personaggi che tifano per lui, provinciali scappati da un paese e convinti di essere "arrivati" solo perché hanno fatto un lavoretto o sono stati ad una cena dove è passato pure "lui", senza conoscere altro se non un finto limbo dorato o la vecchia casa di paese da dimenticare (sono tutti così quelli che ci credono e che stanno barcollando su un filo di rasoio, che taglierà le chiappe a tutti, forse escluso "lui" e qualche figlio suo, di sicuro il meno mammone).

dal Times:
"L'aspetto più disgustoso del comportamento di Berlusconi non è il fatto che sia un buffone sciovinista. Non è nemmeno il fatto che lui frequenti donne di 50 anni più giovani di lui, abusando della sua posizione per offrire loro lavori come modelle, assistenti personali o addirittura, incredibilmente, come candidate per il Parlamento europeo.
Ma la cosa più scioccante è il modo in cui lui tratta l'opinione pubblica italiana. Per l'anziano primo ministro può essere interessante o addirittura affascinante comportarsi come un playboy, gridando ai 4 venti le sue conquiste, umiliando sua moglie, e facendo commenti inopportuni che la maggior parte delle donne trovano grottescamente inappropriati. Lui non è il primo e l'unico che ha avuto questo comportamento inappropriato durante il suo incarico.
Domande senza risposta sulle sue relazioni scandalose
Ma quando domande legittime gli vengono poste riguardo le sue relazioni scandalose, e i giornali lo sfidano a spiegare i suoi comportamenti, la maschera del clown cade. Lui minaccia questi stessi giornali e stazioni televisive, da lui stesso controllate, invoca la legge per proteggere la sua privacy, dà alla stampa risposte evasive e contraddittorie, per poi melodrammaticamente promettere di dimettersi nel caso siano scoperte le sue bugie." (...)
Tutto questo non riguarda solo gli italiani
Tutto questo non riguarda solamente gli italiani. L'Italia ospita il G8 quest'anno. Importanti discussioni avranno luogo in questa occasione, in cui i governi occidentali saranno sotto pressione per cooperare di più nel combattere il terrorismo e il crimine internazionale. Il signor Berlusconi vede se stesso come un importante alleato di Vladimir Putin, e il suo Paese, l'Italia, è un membro importante della Nato. Tra l'altro l'Italia fa parte anche della zona euro, che è stata messa alla prova da questa crisi economica globale. Non sono soltanto gli elettori italiani che si stanno chiedendo quello che succede, ma anche gli increduli alleati dell'Italia."
da Libération: "I giudici che notoriamente hanno avuto a che fare, da vicino o da lontano, in numerosi processi di Silvio Berlusconi o di dirigenti delle sue società sono stati in effetti qualificati - sottolinea la Mongin - come 'mestastasi della democrazia, pazzi furiosi, individui mentalmente instabili, eversori, antoropologicamente differenti, giacobini internazionali, cancri da estirpare e così via...'. (...)

Per non dire dei voli di Stato che trasportano amici suoi a spese nostre, forse anche per questo vuole estendere l'uso dei militari nelle città, forse servono autisti o accompagnatori terrestri oltreché aerei..:

"Procura di Roma, la stessa che ha sequestrato le foto che avrebbero violato la "privacy" di Berlusconi, ha aperto un'indagine sui voli di Stato e dell'aeronautica militare che avrebbero portato amici e ospiti del primo ministro Silvio Berlusconi nell'aeroporto di Olbia per consentire loro di raggiungere feste e cerimonie organizzate a Villa Certosa"
Il 22 agosto 2008 Berlusconi cambiò le regole sui voli di Stato:
Apicella a bordo su aerei militari? Tutto in regola, se non per il periodo precedente, almeno a partire dal 22 agosto del 2008."

4 commenti:

  1. Mi vergogno di essere italiana...

    RispondiElimina
  2. Io ho chiesto che l'Italia sia messa sotto la tutela di una commissione internazionali di commissari per ripulire il parlamento dai mafiosi. Ma detto tra noi, dovrebbero ripulire soprattutto il cervello di tutti coloro che lo hanno votato e continuano a volerlo al governo.

    Ma francamente per l'Italia non credo ci sia speranza che diventi un paese civile.
    Forse in un'altra era .....
    Ciao Laura, ti abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina
  3. rimane la vergogna di sentirsi chiamare "italiani" soprattutto nel lavoro: quando dico "sono romana" capiscono che ho preso distanze da tanta grottesca quanto triste decadenza,essere di roma fa un certo effetto agli altri nel mondo, ma anche se fossi nata in un paese non avrei mai rinnegato né le origini, né le tradizioni né tantomeno la mia identità, come invece hanno fatto quelli intorno al nano-clown.
    volevo dire che mi disgustano questi personaggi più di lui e chi lo comanda, soprattutto che è in una rete, si regge in piedi con i suoi lecchini, che però non sono "lui" quindi volevo anche dire che dureranno poco.
    per fortuna!

    RispondiElimina
  4. Tu che conosci come la penso sai quanto io condivida ogni singola parola del tuo articolo. Il punto però che mai mi stancherò du ripetere l'ha qui ben riassunto Marco poco sopra. Il problema è sì lui ma lo sono soprattutto i cialtroni che trovano volte in regola il malaffare quotidiano di profittazione e furberie in cui vivono e le vecchiette ignoranti che seguono fede. Se, accanto a loro, mettiamo anche gli ignoranti che si credono progressisti e gli imbecilli che si credono contro i comunisti, otteniamo che ancora una volta, il nostro, sia il Paese zimbello del mondo.

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT