SEI DIVERSO? COME SUICIDARSI A ROMA

Cosa è la mobilità a Roma per i disabili? Una cosa molto costosa! Perché o si paga - taxi o autista - o si gira con mezzi di trasporto pubblici. Per chi non può proprio guidare poi, come noi ciechi, è quasi impossibile muoversi, nonostante alcuni ciechi pseudo bionici dicano che si muovono "benissimo", senza cane, a volte pure senza bastone, con i mezzi pubblici (fino a quando non si precipita sulle rotaie di una metro o ci si spacca la faccia perché travolti da cloni che devono scendere tutti insieme ad una fermata d'autobus). Io non credo ai ciechi bionici, non perché io non lo sia, ma perché sono un'ex vedente e so bene cosa ho intorno quando cammino, anche se non lo vedo più. In questo video dell'ADOC c'è la punta dell'iceberg delle metropolitane romane e qui aggiungo: Roma ha tolto i buoni taxi ai ciechi, possono usufruirne ancora solo coloro che - fortunatissimi o raccomandatissimi - erano riusciti a prenderli fino all'anno in cui furono aboliti, tutti gli altri ciechi civili NO! Noi paghiamo tutto e pure tutti, visto che a differenza di tutti gli altri abitanti di Terra, siamo gli unici che per muoverci non possiamo guidare proprio nulla, almeno finora. Il mio Artu è pazzesco su ogni mezzo pubblico: è solo grazie al mio cane se sono ancora viva però, è bene saperlo!
Caro Alemanno, pensa di meno ai "barboni o zingari" da bruciare e sistema queste "cosette" che, se anche in Italia sono normali, qualsiasi turista dall'estero inorridisce e non ci facciamo di certo la bella figura che tutti i TUOI neo-fasci-neronazisti-perfetti (terrorizzati dalla diversità) pensano di fare con le loro spranghe, faloo e mani alzate a dimostrazione di una romanità che fa ridere nel terzo millennio, soprattutto a Roma, ai veri romani e a tutti quelli che non sono italiani!
Insomma per suicidarsi un mezzo di trasporto pubblico romano è il mezzo più adatto: cos'è la nuova Rupe Tarpea per chi è "diverso"??
Nel video ci sono anch'io, testimone cieca ancora vivente: chissà per quanto, visto che non ho un euro né per taxi né per autista, perché io pago tutto a differenza dei ciechi di guerra, così assistiti e agevolati, ma così fuori dalla triste realtà di altre migliaia e migliaia di ciechi civili, soprattutto a differenza di tanti politici diventati ricchi con le "porcate"!

5 commenti:

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli