L'ASINA SCHIZOFRENICA


C'è ancora chi scambia una rinascita per schizofrenia, soprattutto quando si legge quanto scrivo (se scritto bene o male non conta, è solo verità, gratis e pure accessibile).
E' così difficile capire che, dopo le conseguenze che porto addosso di un incidente come il mio, non ho avuto uno sdoppiamento di personalità semmai, anziché piangere a vita per la "disgrazia", ho reagito e sono rinata? O forse spaventa l'idea che apparentemente sono tornata? Sottile il confine, troppo sottile, tra personalità e vita, facile scambiare un ologramma (quale mi sento da quando non mi vedo più) per qualcuno a cui fare scansioni visive nella speranza di coglierne un segreto o uno dei numerosi errori. Io non ho segreti e sono piena di errori, almeno per quanto riguarda me: i segreti degli altri che mi sono stati confidati (moltissimi) rimangono nella mia memoria ma mai escono convertiti in audio, come spesso succede invece da altre bocche, o meglio, cloache, perché nel mio codice di vita c'è innanzitutto l'onore e la dignità. Riguardo gli errori, invece, quando ho osato dire che non sono l'unica a sbagliare, sono stata sbranata. Poco male: io rinasco sempre pare, lasciando il passato, il presente e quello che ancora chiamano futuro a chi vive di sogni, di illusioni, soprattutto di apparenze. Non sono una "scrittrice", manco "giornalista" né "poetessa", sono così lontana da quelli che chiamano "colti", così vicina a coloro che non si incensano ogni nano secondo delle loro imprese o finta vita: sono solo qualcuno che ha cercato finora di trasmettere quello che c'è "oltre" una morte. Questo post per dire che, quella che in troppi scambiano per schizofrenia leggendo quanto scrivo, è una semplice rinascita (confermata da perizia psichiatrica): quando si perde la vista e si perde la realtà, compresa quella visiva di noi stessi, a cui si è abituati da più di 40 anni è inutile cercarsi, perché non ci si ritroverà mai, semmai bisogna solo impegnarsi per rinascere. Consiglio di fare attenzione con i giudizi nei miei confronti, si rischia veramente di fare la classica figura di merda (si dico anche qualche parolaccia e la scrivo, non mi oscuro dietro parole non pronunciate ma pensate). Tra l'altro di quanto ho scritto finora ho omesso una sola verità: non è vero che non ho mai provato a suicidarmi, altro che! Non l'ho detto finora affinché altri non ci provassero. Io ci provai, come una cretina, appena ebbi la consapevolezza che non mi sarei più vista, che non avrei più visto il mondo soprattutto il viso di mio figlio.. ma fui presa in tempo, per fortuna. A chi perde o ha perso la vista come me, consiglio di non sprecare troppe energie nelle spiegazioni agli altri di quanto sentiamo come ex vedenti, di cosa sentiamo e percepiamo come ciechi. Inutile insegnare a chi vede alcune cose, devo ammettere che alcuni ciechi me lo dissero, ma non volli crederci, invece è così: impegnate le vostre energie per rinascere, col rischio di passare erroneamente per schizofrenici, ammesso che vogliate fare come ho fatto io, cioè condividendo quanto vivo. Si è vero, a volte scrivo di quanto sento dentro, ma se è vero che ci posso fare? Dovrei far finta di essere come tutti gli altri, compresi coloro che si sentono diversi seppur nei loro "ghetti"? Sento molte cose, ho molte "visioni", ma è normale: sono cieca ex vedente, non una schizofrenica o pazza esaltata.
Ho osato dove non osano gli ufo: ho scritto le mie esperienze con verità, ma non per essere analizzata, a questo ci pensano periti del tribunale per l'incidente, semmai per aiutare chi rimane cieco, dopo aver visto tanta realtà, e se mi chiedo a volte "ma sono viva o sono morta?" è solo perché viene di chiederselo quando si vive senza specchio, in un pianeta tridimensionale, quale il mio e quello di tanti altri ex vedenti.
Ho messo tutto ciò che mi rimaneva, dopo un incidente che mi ha tolto molto udito e tutta la vista, in una rinascita, fuori dalle apparenze, non avevo scelta e definirei una persona come me una "resuscitata" visto che comunque ho scelto di vivere di nuovo il mondo si, ma non la mondanità, quindi prima di chiamarmi "schizofrenica" o "visionaria", invito i "lettori" a provare un solo giorno nelle mie condizioni: alla sera è probabile che avrete dimenticato tanto di voi, dello spazio e del tempo che vi circonda, azionerete la memoria visiva, quindi i ricordi e.. poi riaprirete gli occhi, voi che giudicate e analizzate potete farlo, fino a dimenticare come si scrive l'italiano, perché capirete che lo avevate imparato con gli occhi e non con una sintesi vocale.
Nelle immagini: io che volo e gli altri che vivono di apparenze

7 commenti:

  1. chi ti ha fatto nuovamente arrabbiare amica mia, io ti ho conosciuto rinata, non so dire come tu fossi prima, ma mi è sempre piaciuto quello che scrivevi e come lo scrivevi e poi sono stata così fortunata di conoscerti di persona personalmente e ho sentito subito una forte corrente di simpatia e oserei dire di affetto.

    p.s. mi sono permesse di suggerire ad un altro blogger che ha il figlio che ha subito un incidente simile al tuo ed è "disperato" di contattarti

    RispondiElimina
  2. sei sempre la meglio.....mi piace molto cio' che hai scritto,...e come al solito non le mandi a dire...
    fossi rinata per questo????

    RispondiElimina
  3. patrì quando sarò arrabbiata se ne accorgeranno in molti (altro che esplosione atomica: la cenere lascio quando mi arrabbio, per questo evito se posso).
    qui spiego, a modo mio da "asina", qualcosa agli "intellettuali", ai curiosi, ai chiacchieroni, agli squallidoni insomma.
    hai fatto bene a mettere in contatto il tuo amico con me, manco lo devi chiedere (ao ci sei fine mese a roma? ce la facciamo ad incontrarci?)...
    stefania sono rinata o resuscitata, chi può dirlo? ma sto qui: forse sono morta e siccome sono una grande "peccatrice", pure "asina", si vede che devo ancora scontare.. o salvare qualcuno: pure questo .. chi può dirlo?? tu non perdere mai la speranza, mi raccomando ;)
    che forza che siete tutte e due: patty e stefania, vi voglio bene

    RispondiElimina
  4. Carissima Laura tu conosci la magia perché possiedi il dono e la conoscenza di cosa sia il vero amore. Infatti la vera magia è amore. E’ tanto vero che chi non conosce il vero amore, non conosce neppure la magia. La magia è amore, perché senza amore, non si crea nulla nell’eternità. Per tanti sarà infantile e semplicistico che la magia, sia tutt’uno con l’amore. Penseranno che sono costruzioni mentali artificiali per fare scena. In realtà le cose destinate a continuare in questa e soprattutto nell’altra esistenza, sono semplici come possono essere solo le cose vere. Contrariamente gli uomini più si considerano evoluti e colti, maggiormente cercano la verità e la giustizia, in chissà quali misteriose pergamene e grovigli mentali. Come se per fare ciò che è giusto, occorresse sciogliere chissà quale mistero. Invece è tutto assolutamente semplice. E’ sufficiente arricchire le nostre scelte con l’amore, invece che con l’egoismo e la cattiveria.

    Bisogna invertire i poli della coscienza. Passare dall’egoismo, dalle apparenze, dall’avidità e dalle illusioni, alle persone, a quelle anime che maggiormente hanno bisogno di uscire dalla sofferenza; guardare semplicemente la vita; le persone, tenendo conto del loro inalienabile diritto di poter vivere serenamente e il più felice possibile; amare ed essere amati, con l’unico intento di raggiungere insieme l’immortalità che qualcuno ci ha rubato. Ma perché questo sia possibile ognuno dovrebbe rinunciare a vedere nell’altro un avversario, un nemico, o semplicemente un essere da derubare, privandolo di ogni risorsa umana materiale, e in tanti casi anche spirituale. Risorse che oltre ad impoverire le persone, impoveriscono il pianeta, senza neppure la soddisfazione di poter godere se non per poco tempo, quanto hanno rubato agli altri, servendosi di sistemi disumani, perché la morte passerà per la mietitura.

    Agli inizi il pianeta era di tutti in eguale misura. Poi i più violenti, i più spietati e crudeli si sono inventati sistemi e leggi per sottomettere con la violenza e la paura sempre più popoli, fino a costruire l’attuale sistema di dominio totale dopo essersi appropriati delle risorse della terra. Riducendo i popoli in schiavitù.
    E purtroppo solo pochi ne sono consapevoli, perché questa forma di schiavitù, e mi riferisco a quella occidentale. E’ subdola, silente. Ma se guardiamo al resto del mondo, agli altri due terzi. Ci accorgiamo che la schiavitù è brutale, inumana e si consuma alla luce del sole. Nonostante ai popoli più ricchi dell’occidente, risulta invisibile. Ma solo perché preferiscono non vedere.

    A vedere tali mostruosità sono in pochi. Questi sono esseri che vivono, agiscono, sentono, credono e amano, in modo diverso dagli umani. Questi sono esseri magici legati da un unico intento: la luce dell’Oltre, o come preferite definire quella forma d’essere tanto diversa da troppi”umani”.

    Tu Laura sei uno di questi esseri magici. Ed è per questo che sei compresa e amata da pochissimi. Gli umani non possiedono abbastanza per vedere nella tua anima. Sarà per questo che si rivolgono sempre alla parte sbagliata. Diversamente per comprendere il mondo bisogna guardare in tutte le direzioni, fino alle viscere della terra … come fai tu.

    Un grande grazie per ciò che doni con i tuoi post e nel mio blog.
    Marco

    RispondiElimina
  5. credo che più che trasmettere cosa c'e oltre la morte tu trasmetti cosa sia la Vita...ed è cosa che pochissimi sanno fare...e non bisogna essere "colti" per farlo ma bisogna essere consapevoli di sè, conoscere i propri sensi...conoscere le sensazioni che danno...e incazzarsi come te quando si perdono...ma sopratutto incazzarsi con quanti(tanti)non riescono ad andare "oltre" al fatto che i sensi non siano 5....E cosa c'è di meglio di leggere quello che esce da un perfetto incontro tra cuore cervello e sensibilità??? Tanti scrittori, tanti giornalisti,sono illeggibili ma si ritengono tali, tu sei "solo" una Persona (o meglio due persone o mille persone quando sei voce di chi non ha la tua stessa forza.)..ma sei profondamente PERSONA...quanto a poetessa nel senso letterario forse no...ma se poeta è un creatore di mondi, un ricercatore della bellezza nell'arte della parola che muove l'anima dei lettori sempre alla ricerca di domande e di risposte....allora tu sei poeticissima...e ti stai creando una nuova volta e continuerai a ricrearti perchè ami la Vita....e stai lottando anche per dimostrarlo ai poveri di spirito...perchè chi ti legge dovrebbe farlo per canalizzare le tue energie e farle proprie...
    Ciao Laura, grazie ancora

    RispondiElimina
  6. beh.. grazie marco e sibu! gli animali mi capiscono ed io capisco loro, idem i bambini (che mi adorano e cercano sempre un contatto con me, soprattutto se li abbraccio non si staccano più) ma leggo che altri mi comprendono e ne sono lusingata quanto felice.
    quella che chiamano "magia"? è come dice marco e come scrivo nel suo blog: è l'amore, ma come lo intendo io, come spiega marco ad esempio, ma l'amore che vivo io viene spesso scambiato per altra cosa così lontana da quel battito forte che sento dentro me, un battito universale nel quale capisco il tempo (quello vero, reale e non quello di un orologio).
    sibu sei una persona molto sensibile, e non perché dici di me cose così belle, ma perché comprendi e forse senti anche tu questo battito che scandisce l'eternità, ti ringrazio per questo, a marco, che sa bene chi sono, dico invece grazie anch'io per come riesce a scrivere realtà.
    certo andare oltre non è facile, io ci sono stata "buttata" e per amore ho scelto di non tornare indietro né di fermarmi.
    se molte persone che sprecano tempo ed energie ad analizzarmi si sintonizzassero invece con il battito universale che ascolto da tanto tempo, forse capirebbero come voi che è molto più semplice amare anziché giudicare, un po' come fanno tutti i bambini con me.
    un cavallo quando passo mi fa le feste, il mio cane li adora come me: forse la sincerità di un cuore che batte all'unisono con l'universo è quanto cercano molte creature pulite qui (animali e bambini soprattutto).
    la luce è quella cosa che non ha solo una velocità, per me è soprattutto essere arrivati oltre l'oscurità delle solite cose, quelle in cui si crogiolano anche così tanti "intellettuali" (peccato, tanto intelletto sprecato).
    ciao un affettuoso saluto sia a marco che a sibu, laura

    RispondiElimina
  7. Laura...non dico di te cose belle per fare complimenti, e lo sai...dico quello che percepisco di te, quello che trasmetti nelle parole scritte...e non so se sono io sensibile o tu eccezionalmente comunicativa...ma credo che non avrebbe senso essere percettivi se non si riuscissero ad incrociare sul cammino persone come te..gli animali ed i bambini hanno e percepiscono un energia pura...priva di preconcetti o nozioni che inquinano il vero Sentire
    La mia compagna canina, un labrador, sente queste energie nelle persone per strada e istintivamente reagisce scodinzolandogli e andandogli incontro o abbaiando e girando al largo...è certamente più sensibile di me che nella luce e nei colori, nei rumori e nella prassi quotidiana spesso perdo quel battito...che davvero esiste e sento... e che fortunatamente ritrovo leggendo te o chiudendo gli occhi.
    Sarebbe bello se chi cerca il tuo Amore cercasse di sincronizzare con te quel battito universale come fanno naturalmente bambini ed animali e non solo ti cercasse per impossessarsi di quell'estasi ed energia che certamente di persona trasmetti.
    Brutto dirlo, perchè sei tu che le subisci...ma tali persone credo (sempre seguendo un mio filo ottimista) siano attratte magneticamente da te...ma purtroppo non hanno la capacità di distinguere ciò che la realtà gli pone difronte da quello che invece la realtà contiene...che è molto più sostanzioso di quello che magari si portano via soddisfatti.
    Ciao Laura..un abbraccio

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT