TSUNAMI E TERREMOTI: NUCLEARE O 2012?

Parlano di "segni" per il prossimo 2012: catastrofi, tragedie, disastri, ecc. ed io resisto, da brava topa, anche perché non credo molto a quanto gira in rete e in tv sul fatidico 2012, ma:

"L'arcipelago di Eniwetok, a nord delle isole Marshall nell'oceano Pacifico, è composto da una quarantina di isolette. Agli americani, che amministravano l'arcipelago dopo averlo strappato ai giapponesi con la seconda guerra mondiale, il posto sembrò sufficientemente fuori mano per condurvi i loro esperimenti nucleari. Fu così che negli anni Cinquanta l'isola di Engebi, nella parte meridionale dell'arcipelago, venne scelta come poligono atomico. Furono fatti evacuare i pochi isolani, che lasciarono su quell'isola le loro misere capanne, molti ricordi e qualche topo. Contro Engebi, nel giro di quattro anni, vennero "sparate" quattordici bombe atomiche e una bomba termonucleare, che esplosero a diverse altezze dal suolo. Quattro anni dopo la fine degli esperimenti, coperti da pesantissime tute antiradiazione, gli scienziati della Marina militare americana sbarcarono sull'isola: il suolo era come vetrificato; la lussureggiante vegetazione tropicale che un tempo ricopriva l'isola era stata spazzata via, e così anche gli animali. Tutti, tranne una sola specie: il ratto. Questi roditori c'erano ancora, e proliferavano, indisturbati, sani e robusti.
<> annotò sbalordito Williams B. Jackson, responsabile dei gruppo di ricerca della Marina militare americana."
LEGGI TUTTO

Il Pacifico ha un triste primato: LEGGI
Siccome non tutti qui sono topi, cosa dire a questo punto del terremoto e relativo tsunami a Samoa e dintorni? Che forse ogni esperimento nucleare non è proprio il massimo su questo pianeta: LEGGI QUI (aggiungendo Iran e Corea), e peccato che agli italiani interessi solo il gossip e la polemica: se seguissero un po' il clima e l'ambiente come seguono tante banalità, o se a scuola si studiassero anche queste cose compresa geografia astronomica (anziché pensare agli oroscopi..), forse il pianeta Terra non sarebbe ridotto così. Io sento dentro la sua agonia.. me la trasmette il mare, e non solo.

Nell'immagine sotto: Topa con ausilio visivo (io e Artu) poche ore fa, al mare dietro casa mia


6 commenti:

  1. esattamente mentre scrivevo questo post stamattina c'era un altro: TERREMOTO IN INDONESIA l'ho scoperto poco fa dal tg

    RispondiElimina
  2. La "fine" del mondo è iniziata molti anni fa e per opera dell'uomo. Ora, i vari personaggi che fanno premonizioni sono solo il paravento delle responsabilità di altri personaggi che non vogliono prendersele come proprie.
    Il destino del mondo lo costruiamo nel presente non considerando i numerosi errori del passato e andando incontro al futuro guidati dalla sete del potere e del controllo: pura utopia, che ha come futuro risultato la distruzione.
    Ciao Laura (so che non è semplice convivere con i sensi più attivi e non assopiti...).
    Paola

    RispondiElimina
  3. penso che il futuro non esista, è già passato e i danni irreversibili che l'"uomo" ha creato su questo piccolo pianeta sono il "presente" che apparteneva allo scorso millennio.
    i miei sensi sono troppo attivi: perdere la vista ed avere metà udito mi hanno resa si un ectoplasma in mezzo a tutti qui su Terra, ma sono anche diventata una bussola, un sismografo, un barometro, ecc. ecc. insomma vivo oltre la gabbia degli antichi 5 sensi.. ed hai ragione: non è semplice per niente.
    ciao paola, un abbraccio (serve in questo momento, ci si abbraccia sempre quando si è impotenti di fronte a qualcuno che agonizza e starà sempre peggio ..purtroppo - intendo Terra ovviamente) a presto, laura

    RispondiElimina
  4. Sul 2012 sai bene come la penso. Sui vari scempi che l'uomo compie contro se stesso e la natura, (che poi risulterà essere la stessa cosa). Accade perchè l'uomo, (a parte alcuni) non è ancora degno di essere considerato una specie intelligente e quindi spirituale. Ma piuttosto una specie stupida e malvagia, e per certe azioni, demoniaca.
    Un caro e affettuoso abbraccio.
    Marco
    P.S.
    complimenti per la manifestazione.

    RispondiElimina
  5. cerco di non pensarci, già traballo nella mia vita di tutti i giorni

    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. SCOSSA DI M. 2,5 GOLFO POLICASTRO stavo al mare ieri, facevo avanti e indietro su questa spiaggia che chiude il golfo, irrequieta, agitata.. i sassi e la sabbia li sentivo vibrare sotto le mani: verso le 15 mi sono sentita tirare dal mio cane che mi ha riportata a casa, convinto forse di "salvarmi" (lui non considera che abitiamo in un piano terra..)

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT