LA REALTA'? UNA VERA MAGIA!

"Di che segno sei?", domanda alla quale rispondo sempre così: "TOPA!".
Perché per lo zodiaco cinese apparterrei ai topi e perché cito gli orientali, anziché rispondere il più banale "Bilancia"? Perché almeno i cinesi non si sono inventati qualcosa con le stelle. Rimane che l'astrologia non solo non è una scienza ma diffonde pure una valanga di "minchiate" (termine molto usato anche in tv, quindi non mi sento in colpa per averlo scritto).
Oggi sono inquieta, irrequieta.. strana insomma e non so perché, in queste giornate ho tremendamente bisogno di realtà perché la mia testa "evapora" in pensieri e stati d'animo che non comprendo (e non avrei nessuna ragione per stare come sto oggi, bo?). Cerco realtà e invece trovo sempre le stesse cose: non riesco a concepire come tv, giornali, web ecc. tempestino le menti con oroscopi e cose del genere. Molti ci credono sul serio, si affidano totalmente nella vita a personaggi allucinanti, moltissimi leggono prima l'oroscopo di una notizia sul giornale, troppissimi non si lamentano degli zodiaci televisivi su reti nazionali. Perché penso a questo argomento quando sto così "in palla"? Perché mi sento come quando usavo tarocchi per indagare, a volte per aiutare (la gente segue il consiglio di una cartomante anziché quello di un'amica). Ero pure brava, anche se ci ho sempre scherzato sopra, tanto che se volessi farei milioni solo con queste demenzialità, e sarei ancora piena di clienti (ancora mi cercano per conoscere il "futuro", mica mi chiedono come sto o se ho bisogno di qualcosa!
Io direi "BASTA!" ..
basta con gli oroscopi e giochini dementi su Facebook e web in genere, Rai ed altre tv, testate importantissime, addirittura sul mio cellulare Vodafone c'è la voce "astri", ma non arriva un sms della Hack, bensì l'oroscopo del giorno!! E se volessi sapere a che punto siamo con l'acqua sulla Luna? Perché così poca informazione, sempre poca rispetto a quella invece che è dedicata all'astrologia? Forse perché in Italia esistono ancora troppi pregiudizi e paure? E la chiesa perché non interviene su questo più decisamente??
Sotto due video: nel primo un'astrologa simile a tutte le altre, nell'altro invece un'astronoma famosa, perché l'astronomia è una scienza, non l'astrologia! Nelle scuole italiane si litiga per il crocifisso, ma nessuno insegna geografia astronomica??
Ricordo la campagna dell'UAI, Astrologia no Grazie! Da leggere (almeno leggetela, poi tornate pure ai maghi, alle vostre paure e pregiudizi, quantomeno però avrete appreso qualcosa in più).




18 commenti:

  1. Ciao Laura,
    Margherita Hack ha passato la sua vita a studiare gli astri e a precisare che il suo mestiere si chiama Astronomia e non Astrologia...e che lei è un Astrofisica e non un Astrologa...e che gli astri e l'universo hanno sì un influenza sull'uomo ma assolutamente razionale e scientifica...basti pensare al Sole senza il qual non ci sarebbe vita alla Luna, essenziale ad esempio agli agricoltori che osservano le fasi lunari, per seminare, arare, potare e persino per travasare il vino.
    A questo proposito...credo che il tuo stato dipenda dalla Luna...siamo all'inizio del novilunio per cui visto che noi siamo percentualmente formati da acqua probabilmente l'innalzamento della "nostra marea"si fa sentire...
    Gli oroscopi sono davvero demenziali...per questo divertenti...Gli astri hanno si un influenza naturale su molti aspetti del nostro pianeta, questo non significa però che qualcuno sia in grado di dirmi se domani troverò l'amore o se sia meglio che risparmi i miei soldi....!!!
    Purtroppo sono molte le cose che non si insegnano nelle scuole italiane(la vecchia e ritenuta inutile Educazione Civica prima fra tutte)...ma che senso avrebbe la geografia astronomica se la notte(causa luci artificiali) è IMPOSSIBILE vedere il cielo stellato???(...:-(scusa, a te è impossibile ugualmente ...)
    L'astrologia però avrebbe in sè anche un reato che è
    Abuso della credulità popolare dell’art. 661 C.P., si ha abuso della credulità popolare quando taluno, per mezzo d’imposture, trae in inganno una moltitudine di persone, legge che nel DDl Volontè Art. 421-bis. propone in ultimo che:
    « Se i fatti previsti dal primo comma sono commessi utilizzando trasmissioni radiotelevisive la pena è aumentata da un terzo alla metà».
    E questo varrebbe per i vari maghi, astrologi, ecc ma anche per la stessa Chiesa...permettimi di segnalarti qusta curiosa nota su facebook

    http://he-il.facebook.com/note.php?note_id=152416963452

    ciao,Simona

    RispondiElimina
  2. Certo che la Hack è un'astronoma, infatti l'ho scritto per chi non lo sapesse (ad esempio il nostro premier, che l'ha chiamata "astrologa"..), lo so bene ed è un mio mito da sempre assieme alla Montalcini.
    Non è la luna, che comunque sento tantissimo, ma io sento un casino di cose dentro me, per questo cerco realtà, che mi manca soprattutto da quando sono cieca e non posso più fare il mio lavoro, che mi permetteva di avere informazioni reali perché le dovevo vedere (più che reali: facevo investigazioni e la cosa assurda è che a volte con un mazzo di carte davanti potevo sapere tutto senza muovermi, perché mi raccontavano anche quello che non dicevano al proprio analista: se avessi fatto solo carte o altre scemenze del genere non sarei caduta da una moto).
    Conosco l'astrologia, conosco la cartomanzia, conosco tante cose di questo tipo per potermi permettere di affermare che sono enormi, stratosferiche minchiate, riservate a persone fragili che andrebbero aiutate diversamente da come invece fanno tutti questi impostori.
    Il mio stato oggi? Sarò stanca di gente che mi vive come un fenomeno da baraccone forse, oppure di gente che mi chiede di che segno sono (sperando di capire di me cose, tramite un simbolino, che manco mia madre ancora capisce). Sono stanca di gente piena di pregiudizi, non era questo che dovevo affrontare dopo il mazzo che mi sono fatta per reagire ad un incidente. O semplicemente non accetto la mia disabilità, ma un astrologo o cartomante direbbe appunto che c'è qualche congiunzione di pianeti, ecc. ecc.
    Ecco, sono stanca e inquieta, irrequieta.. strana, ma...
    sfido ogni astrologo, mago, cartomante, ecc. a mettersi nelle mie condizioni, uscire con un cane guida o cercare di apparire normale ai vedenti: li sto sfidando tutti, vediamo chi è più forte stavolta, se io o loro con i loro pezzetti di carte, le loro pseudo sensazioni da finti spiritisti o demenziali calcoli stellari, compresi tutti quelli che si fingono "santi", quelli che dicono di parlare con gli angeli ecc.!
    Rimane il fatto che ovunque ci si giri in Italia si fanno corna, scongiuri, c'è chi porta bene o porta male, si leggono oroscopi e mai un libro, si va di nascosto dalla maga o cartomante, e alla luce del sole si realizzano solo cattiverie e falsità.. tutto di nascosto, ma l'invisibile non è nascosto, basterebbe solo conoscerlo veramente... come l'ho conosciuto e devo vivermelo io

    RispondiElimina
  3. Sono in completa sintonia con quello che dici. Purtroppo in periodi di sbandamento come questi molta gente, e non è detto che siano di scarsa cultura, si aggrappa dove può.

    RispondiElimina
  4. Beh non è strano che i tuoi due miti siano le due donne più...più...semplicemente PIU'.
    Sono certa che sai che la Hack è un astronoma...ma io l'adoro perchè oltre l'intelletto per la scienza ha il suo fascino nella capacità di ironizzare e fare amare ciò di cui parla, sia astrofisica, politica o vita quotidiana...e mi piace molto quando da toscanaccia sottolinea ogni volta quale sia il suo mestiere...
    Si sente da come scrivi che sei più irrequieta del solito e...mi dispiace perchè ti inombri mentre di solito quando hai da dire qualcosa fai scintille...
    La gente in genere è piena di cattiverie per uscire dalla propria frustrazione, perchè è più facile vedere, notare e far pesare che qualcuno sta peggio, piuttosto che cercare di stare meglio e far star meglio il prossimo. Ed è piena di pregiudizi perchè è più facile credere di essere nel giusto piuttosto che accettare verità diverse dalle proprie.
    La gente si rifugia nella conformità quando non ha altro da dare, non stancarti o inquietarti tu a causa loro, sarebbe giusto che fossero loro a stancarsi di sè stessi...
    E quanti di loro sarebbero capaci di accettare una disabilità? E quanti la riuscirebbero a trasformare in una forza anzichè in una debolezza?
    La tua vita ora ha un senso altissimo. Vorrei poterti regalare la realtà che desideri, che meriteresti di vivere, ma cosa c'è di più reale e vero di quello che senti, che percepisci, che tu stessa crei? Guardavo le tue fotografie nel link e ho pensato che quei luoghi si erano messi in posa per te...:-)ciao

    RispondiElimina
  5. Grazie Simo, la disabilità forse non l'accetta nessuno, io almeno non accetterò mai la mia, non ci riesco proprio (ma è disabile anche chi non riesce ad essere felice e gli impostori che attacco e sfido qui se ne approfittano troppo!). Non è la gente che mi ha fatto male, non è solo ciò che non accetto di me.. sto proprio strana e ancora non capisco. Senti, non vedendo quanto fotografo mi hai scritto una cosa bellissima! Spero verrai quando farò la mostra.
    Alberto non sai quanti "intellettuali" credono a sfighe e cose così, non sai quanti nostri politici sentono più la loro cartomante o astrologa piuttosto che il parere degli italiani.. e non è da poco tempo né si tratta di un periodo: in Italia si va avanti così da sempre e il primo decennio di un terzo millennio sta per chiudersi tra oroscopi, portafortuna/sfortuna, ecc. questa è una realtà, tristissima.
    In Italia le uniche "carte" e "fatture" non appartengono al fisco (evaso naturalmente dai vari maghi e non solo).
    Comunque sto come ieri, perciò vado a cercare realtà dentro una grotta, magari capirò pure che ho: la natura offre gratis molte verità che nessun mago potrà mai rivelare. Ai "maghi" o astrologi sfidati chiedo: che vedo dentro una grotta o davanti al mare? E cosa sento dentro da ieri? Indovinatelo..

    RispondiElimina
  6. Magari riuscissi a venire quando farai la mostra delle tue fotografie...magari...
    Ti credo sempre di più "DIVERSAMENTE NORMALE"...quella normalità che non sta nel conformarsi ma nell'eccezionalità di ogni persona...e tu dimostri di essere DIVERSAMENTE ECCEZIONALE...
    Dentro la grotta mi sembri come Orfeo che va a cercare Euridice, "Io te la rendo, ma con queste leggi: / che lei ti segua per la ceca via / ma che tu mai la sua faccia non veggi / finché tra i vivi pervenuta sia!"
    Non arrenderti alla disabilità, al morso del serpente che ti ha portato via, vai nella grotta, cerca la realtà, ma alla fine non voltarti.
    Uscite dalla grotta assieme te e le tue due vite, la realtà passata e la realtà attuale, assieme... così DIVERSAMENTE ECCEZIONALI...ciao Laura...:-)

    RispondiElimina
  7. cara Laura come ti capisco, sono un po' di settimane che mi sento come dici tu irrequieta ne abbiamo anche parlato, passerà, tu sicuramente hai più ragioni e motivi di me, ogn i tanto mi prende la settimana della lagna, prometto che la smetto presto, novembre con il suo carico di pesantezza sta per finire

    riguardo agli oroscopi hai fatto mai il gioco di leggere che so ad uno dei pesci quello del leone, insomma di mischiare le carte, restano tutti (quelli che ci credono) contenti!!!!

    io ogni tanto lo leggo per farmi due risate, cosìcome si legge una striscia umoristica

    non posso credere che ci sia qualcuno che ci creda, scusa il gioco di parole

    RispondiElimina
  8. Ogni versione di Orfeo da sempre mi fa piangere, mi strugge e mi fa rabbia: la più bella storia d'amore in assoluto con la più brutta fine. Comunque il mio percorso in caverna l'ho già fatto (tra caverna e "vasca"). I risultati? Sono "rinata" come Orfeo, ma come "mito" e non realmente, qualcuno legato alla musica, forse appresa dagli stessi sciamani di Orfeo (dalla musica che ascolto, a quella che trasmetto fino alla Grande Musica.. ). Senti Simo perché non potrai venire alla mostra??
    Il gioco che dici Patrizia l'ho fatto e come: non siete solo voi pesci ad abboccare :)
    Se mi avessi consultata come "maga" ti avrei detto: "Voi dei pesci vivete in eterno conflitto - il vostro simbolo sono due pesci, solo che uno va da una parte e uno dall'altra.. - in mezzo, cioè quel luogo dove pensate (lo pensate solo voi però) di poter raggiungere la felicità, vi ci troverete quando capirete che non vivete in un allevamento di trote, quindi nuotate! Siate meno festosi e fiduciosi però con chi incontrate: potrebbe essere una tonnara, non tutti sono Ulisse..", da amica invece ti dico che hai tutti i motivi per lagnarti, soprattuto a novembre e troppo "felice" riesci ad apparire, mentre quando ti sto vicino sento una voragine nella quale anch'io temo di cadere (ma se vuoi ne parliamo, lo sai che io so' gratis :))
    I "maghi" non sanno una cosa: i disabili sensoriali vi fregano anche se non conoscono zodiaco e carte per come percepiamo la realtà!! Non c'è tempo o spazio: solo percezioni ed io l'altro ieri ce ne ho avuta una così forte che momenti mi si piegavano le gambe mentre camminavo (per fortuna sono abituata a mantenere il decoro di una postura quasi giusta in strada in mezzo ai "vedenti/viventi", comunque ho perso il sonno..). Non so che è stato, che è ancora, non posso sapere, posso solo immaginare. Sono solo una "sciamana musicale" o solo una diversa-mente e basta che vorrebbe conferme a ciò che sente dentro. Soprattutto sono qualcuno che conosce mooolto bene il mondo dei "maghi", così come quello dei loro clienti, per questo li invito a non inviarmi più decine di scemenze che non pubblicherò mai. La sfida continua: ho avuto una forte sensazione e percezione, quale e... perché??? Vediamo chi se la sente di dare il "futuro" a una come me.. in fondo pago tasse (a differenza vostra) per avere solo le famose minchiate in tv, sul web ecc.

    RispondiElimina
  9. Non ha indovinato nessuno, ovviamente, manco io però: pensavo al passaggio poco distante da me di una persona (molto forte, altro che "maghi"), invece stanotte, mentre come da giorni non riuscivo a dormire, c'è stata una bella SCOSSA DI TERREMOTO CON MAGNITUDO 3,9 a due passi da qui... ammazza!

    RispondiElimina
  10. Trascrivo la mail che siè persa,
    dici:"Ogni versione di Orfeo da sempre mi fa piangere, mi strugge e mi fa rabbia"
    Ciao Laura,
    scusa se citando Orfeo ed Euridice ti ho...(participio passato del verbo struggere)...STRUTTO(!!!???ma che verbo mi hai suggerito...???)...ti ho turbato (forse è meglio...)
    Non era certo mia pretesa essere di stimolo ad una tua rinascita (a quella è evidente che tu ci abbia già pensato e che ci sia già arrivata con le tue forze...) ma, non so per quale arcaico motivo e con che strani ragionamenti del mio cervello, ho riletto la tua storia con le immagini di quel Mito.
    Come se la ninfa Euridice fossi tu, uccisa dal serpente (l'incidente) e tu lo stesso Orfeo, che con la sua musica ipnotizza ed ammalia, che vai a cercare te stessa nel fondo della grotta, e pur sapendo di aver perso parte di te, tornata in superficie, continui a cantare e cercare ...beh...basta...queste sono mie divagazioni...

    Scusa poi aver scelto di scrivere privatamente, ma credo che ai lettori del tuo blog poco sarebbe interessato quanto ha preceduto e quanto segue.

    "Senti Simo perché non potrai venire alla mostra??"

    Cosa tenti di fare investigazioni su me senza carte???
    Scherzo:-))))
    Il motivo per cui non riuscirei facilmente a venire ad una tua mostra è la distanza geografica che, anche se può sembrare superabile, si porta con sé una serie di ostacoli, logistici, di tempo, economici ed organizzativi che se anche non mi fanno escludere totalmente la possibilità di venire, mi fanno credere che sia meglio non assumermi impegni che non potrei realizzare..anche se , il desiderio di riuscirci è tale, che farò davvero il possibile per poter, alla fine, esser presente.

    Anche se in qualche mail o commento dovessi dimenticare di scriverlo...ancora grazie...sinceramente grazie, perché chi, come te è capace di donare pensieri, parole, immagini che generano emozioni , anche senza conoscersi, deve avere in sé davvero un energia “superiore”
    un abbraccio, Simona

    RispondiElimina
  11. Io sono Una. La "Musica" la trasmetto come posso, ma non è la mia, è solo l'Ispirazione che dona impressioni. E non si tratta di suoni simili a una musica sensibile, è un Risuonare Spirituale ciò che sento. So quindi Prima del Tempo vissuto normalmente qui ciò che sta per avvenire, perché ascolto "musica" nell'interno delle cose. La Natura (il Mare, la Grotta, un Fiume, un Albero..) diventa parola spirituale, una parola che difficilmente i "maghi" che critico qui potranno riportare a chi si rivolge loro per essere aiutati (figuriamoci quelli che tempestano tv, web, giornali ecc.).
    Quando si sentono i Suoni in questo modo si comunica con un Vulcano, con gli Abissi, con il Vento... e una grotta diventa una sub-area dove ascoltare tutto questo: questa è la Magia che io conosco da sempre, affinata con le mie disabilità, e che mi permette di sentire un pericolo per qualcuno che merita di essere salvato, un terremoto che arriva, un maremoto, un uragano, ..un pensiero potente (spesso sprecato..) di qualcun'altro che, come me, ha il dono di questa Magia. So bene che questa piccola descrizione di me potrà risultare "evanescente" per molti, ma sono questi "molti" coloro che vivono di paure, che si affidano all'astrologa, alle carte o al "mago"...
    Ti ringrazio per le belle parole Simona e spero tu possa venire a vedere la mia prima mostra di fotografie "musicali", foto scattate con quella che tu chiami (e ti ringrazio) visione superiore.
    p.s.: per la mail io avevo solo detto che non avevo ricevuto nulla per posta, ma è uguale, anzi mi hai dato il motivo per spiegare a tanta gente, "maghi" in primis, cos'è per me la Magia e come riesco a sapere se sta per arrivare un pericolo (ad esempio il piccolo terremoto dell'altra notte).. invece quello che ho sentito dentro ..lo so io e lo tengo per me.
    Ciao, grazie, Laura

    RispondiElimina
  12. Nulla di "evanescente" nella tua descrizione, solo una piccola tristezza nel rendermi conto che sono sensazioni delle quali tu hai una forte coscienza mentre io, forse,ne ho paura (delle mie intendo)e per questo motivo non le ascolto e cerco di tenerle lontane e negarmele,...capisco anche quando dici che hai bisogno di conferme...credo ti riferisci alla conferma delle sensazioni che hai...ma il pericolo o il terremoto hanno poi una conferma pratica...quelle dentro si devono invece imparare a capire ed a riconoscere...Quello che hai sentito dentro sarebbe molto più interessante ...ma lo sai tu...e giustamente, lo tieni per te..:-)
    Con le parole è anche difficile spiegare certe cose...mentre con le immagini...è evidente...
    ciao Laura,

    RispondiElimina
  13. Si hai moolta paura, tanto che dici "non posso venire alla mostra" senza sapere dove la farò! Io non sento solo pericoli e ciò che ho sentito dentro potrebbe confermarmelo solo un vedente, ma non vi va di chiedere.
    Ti do un consiglio Simo: non fasciarti la testa prima di rompertela. Le calamità naturali? Bisogna distinguere quelle di Terra da quelle provocate dall'"uomo" con i suoi esperimenti (per me QUESTO NE E' UN ESEMPIO)

    RispondiElimina
  14. ...La paura esiste e mi pare che non faccio fatica ad ammetterlo...in questo caso mi riferivo alla paura della sensazioni non delle cose reali...
    Quanto al fasciarmi la testa...touchè... faccio anche questo, ma più che altro la imbottisco, perchè me la sono spaccata già più volte... L'escludere la possibilità di poter venire alla mostra era più un modo di essere razionale... Magari sbaglio se credo che la farai in uno dei "tuoi" luoghi...motivo per cui l'ho definita "distante"...ma sono più le mie modalità di vita che rendono la cosa difficile...ma ripeto...non impossibile...Ma preferisco dirmi che non riesco e impegnarmi a trovare spazio e tempo, che darlo come fattibile e non riuscirci..
    Dici che un vedente potrebbe darti conferma di quello che senti ma "non vi va di chiedere"...beh io non chiedo perchè mi sembrerebbe di essere invadente...ma come ti ho scritto credo sia molto più interessante di quello che noi possiamo vedere...e certamente molto più Vero...
    Non sono solo belle parole quando dico che tu Vedi, Senti e Crei la realtà con dei sensi superior,mentre i più si limitano a viverla(e spesso nemmeno quello)...Sono certa che sia così...è un ritorno allo stato naturale alla capacità di usare le capacità che avremmo e che non si utilizzano...quelle sensoriali(chi oggi usa le mani per sentire e non solo per prendere e toccare?o l'udito per ascoltare la voce della Natura e non i rumori che assordano?) e quelle extrasensoriali che esistono ma ben pochi le percepiscono le riconoscono e in pochissimi le utilizzano.
    C'è una sostanziale differenza tra le catastrofi naturali e quelle causate dall'essere umano ...le prime sono cicli di Vita,le seconde non hanno rimedio,sono solo cicli di Morte. Gli indiani d'America che come te parlavano e cantavano con gli Spiriti della Terra gli Animali dll'Acqua e del Cielo, non sono stati annientati dalle calamità naturali ma dall'uomo...i dinosauri da un ciclo naturale che ha dato origine ad una nuova forma di vita dalla vita...ed a noi toccheranno entrambe le catastrofi...come ho letto in un altro tua link la Terra ha ferite profonde che l'uomo non solo non sa curare ma che nemmeno crede possano influire sulla propria fine...e continua ad infierire
    ciao,Simona.

    RispondiElimina
  15. Tengo tutto per me, almeno quando sento qualcosa del genere, tutto qui. Non aver paura, la paura non esiste, è solo un'illusione con cui vi tengono tutti incatenati. Esiste il pericolo si, ma si supera, ciò che non si supera a volte invece è l'ignoranza. Cerca il bello e il buono nelle cose: il Cristo vide un cane morto e, mentre tutti lo scansavano e fuggivano, lui al contrario si avvicinò al cane ed esclamò "che denti bianchi!". Se solo lo facessero anche con me, anziché cercare solo l'errore ;)

    RispondiElimina
  16. Se non ti è di peso fai bene a tenere tutto per te , se invece non ti senti tranquilla meglio condividere...

    La paura dà proprio quella sensazione di avere una zavorra che ti impedisce ogni azione ma non è paura di qualcosa o di qualcuno...è uno stato, come quello di una barca senza vela alla deriva ...
    Se mi sono imbattuta e fermata nel tuo blog è perchè cerco il buono ed il bello...ma è così raro...quindi finchè non mi sfratti resto qui e cerco di assorbire il meglio...:-)
    Sono stupita che cerchino in te l'errore...tutti ne facciamo di errori, ma credo che sia evidente la sincerità delle tue parole e dei tuoi pensieri...e altro che evitarti... ci sarebbe ben altro da notare oltre ai "denti bianchi"... Probabilmente queste persone non cercano il buono ed il bello...e non supereranno mai l'ignoranza...
    P.S.Hai citato una frase riferita al Cristo...contemporaneamente io su Fb stavo pubblicandone una dello stesso uomo...Gesù di Nazareth: "Cosa avrà guadagnato l’uomo, se otterrà il mondo intero e perderà la sua anima?"

    RispondiElimina
  17. Ma perché se uno ottiene il mondo intero deve perdere per forza l'anima? Tutto e niente ci appartiene, l'importante e non pensare sempre al guadagno per me.

    @ "maghi" e loro sostenitori incavolati perché non li pubblico: io non ho paura di voi e non pubblico le vostre cose perché non andate al di là di uno zodiaco occidentale, non sapete manco leggere le carte momenti e avete più paura voi del futuro dei vostri clienti. Apritevi un blog e scrivete quello che vi pare sull'argomento, qui no, non vi basta lo spazio che vi dedicano ovunque per tutte le vostre demenzialità?

    RispondiElimina
  18. dipende come ce lo si prende questo mondo...i vari conquistatori della storia non mi sembra avessero una gran "anima "(intesa in senso cristiano) e detta ai giorni d'oggi...chi costruisce giungle di cemento, chi inquina chi disbosca chi sfrutta la terra, lo stesso uomo che sfrutta un suo simile non credo abbia un anima positiva...Poi ci sono personaggi che ottengono il mondo intero perchè danno un esempio universale...ma sono davvero in numero sostanzialmente minore rispetto ai "conquistatori", e con il vocabolo "conquistatori" intendo coloro che lo fanno pensando, come dici tu, al guadagno...

    P.S. ma sti "maghi" davvero ti stanno torturando...

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT