9 BALENE E 100 PICCIONI: "SMS" DA TERRA


"Sette capodogli spiaggiati in Puglia: Un evento ''eccezionale", quello dello spiaggiamento di sette capodogli (inizialmente nove secondo l'associazione Marevivo, ma due sarebbero riusciti a riprendere il largo) lungo il litorale del Gargano, in località Foce di Varano, in Puglia. Un evento che ha un precedente soltanto nell'Ottocento e che potrebbe avere, in questo caso, alla base delle "cause umane" da rintracciare soprattutto nell'inquinamento chimico ed elettromagnetico, come attività di ricerca o estrattive di idrocarburi oppure l'utilizzo di sonar per la navigazione. (...)
A sentire il responsabile scientifico del Wwf, Fabrizio Bulgarini, "le cause, non ancora definibili, sono al 99% umane: in particolare da rintracciarsi nell'inquinamento chimico o elettromagnetico", anche perché è "un evento raro per esemplari adulti, tutti attorno alle 15 tonnellate di peso". Ancora da accertare cosa abbia provocato lo spiaggiamento di questi animali, ma Bulgarini ipotizza che possa essere colpa "dell'inquinamento chimico-tossicologico e di quello elettromagnetico; in particolare, questi animali subiscono delle interferenze dai sonar usati dalle imbarcazioni per la navigazione". Secondo alcune ipotesi allo studio (anche perché non si ha una conoscenza approfondita delle rotte di questi animali), spiega Bulgarini, i sonar provocano "disorientamento o addirittura possono danneggiare il sistema" di movimento in acqua di questa specie. E, anche Giuseppe Notarbartolo di Sciara, presidente del Comitato scientifico di Accobams, parla della presenza in mare di suoni ad altissima intensità oppure della "presenza di attività navali o di ricerca di idrocarburi, in particolare di gas e petrolio". Secondo l'esperto, è "difficile che a uccidere i capodogli sia stata una causa naturale, altrimenti l'evento sarebbe più frequente e non accadrebbe con la frequenza di uno ogni due secoli"
(LEGGI TUTTO)


 
E' di pochi giorni fa, poi, un'altra notizia che dovrebbe far pensare, visto che il luogo dell'accaduto è poco distante da quello sopra:


"L'immagine è quella apocalittica, un brutto presagio. Secondo quanto riferiscono le agenzie di stampa, a Barletta un centinaio di piccioni sono morti improvvisamente, stroncati uno dopo l'altro, nel giro di pochi minuti, mentre erano in volo sulla zona che va dal porto alla città vecchia, fino a piazza Marina." (LEGGI TUTTO)

Forse si tratta della massiccia militarizzazione in quella regione? Rispetto alla teoria di qualche invasione "aliena" mi sembra più credibile. Io non credo al "naturale disorientamento" dovuto alle "mareggiate" (che assurdità!), come non credo alle superstizioni delle quali però, come nel caso dei piccioni schiantati in terra, va considerato il messaggio, l'avvertimento, il segno...
Un segno brutto, molto brutto, come le notizie sull'ambiente che vengono filtrate e occultate a dovere, affinché non si sappia quanto rimane di Terra. Queste due notizie sono la sua realtà, per quanto la occulteranno la natura non farà come i pentiti in questa nazione: senza parlare tanto e a vanvera dirà, e già sta rivelando moltissime cose, solo chi vive in simbiosi con essa capirà.
Comunque io oggi mi sento come quelle balene che si sono salvate, anche se sento dentro il dolore di chi non ce l'ha fatta, di chi non ce la farà, per colpa del "disorientamento" che qualcun'altro ha arrecato loro.

3 commenti:

  1. Pensateci tutti prima di appoggiare il nucleare, prima di gettare i vostri rifiuti dove capita, prima di votare chi vi promette un posto di lavoro e vuole costruire un ponte per collegare meglio basi militari sommerse... pensateci bene.

    RispondiElimina
  2. Carissima Laura .... che tristezza costatare che le cose vanno sempre peggio. I piccioni e le balene sono vittime dell'inquinamento elettromagnetico prodotto dai radar e da esperimenti di nuove armi. E non ultimo dalle antenne dei telefonini. E a proposito di questi ultimi, e di pochi giorni fa la notizia di uno studio della sapienza di Roma che prova le terribili conseguenze delle radiazioni elettromagnetiche emesse dalle antenne e dai telefonini. Si parla di leucemie, tumori alla mammella e al cervello. Tanto per citarne alcune. Ma anche della sterilità femminile e maschile. Per i ragazzi sono addirittura fatali perchè le ossa non sono ancora del tutto formate. Nulla sembra arrestare la follia umana.

    Mi piacerebbe raccontare qualcosa di bello, che sicuramente esiste ancora, ma viene offuscato, vanificato dalla folle corsa dell'uomo verso l'autodistruzione.

    Nonostante penso che siamo ancora in tempo ad invertire tale orrore. Ma perchè sia possibile, dobbiamo cambiare radicalmente il nostro stile di vita: dobbiamo ritornare alle origini, e sviluppare una nuova gamma di tecnologie che usano la materia cerebrale .... i processi della mente. Altro che viaggi spaziali.
    Ma so in anticipo che tale speranza è utopistica. In realtà credo che i demoni hanno già vinto.... altro che frammenti di dio tra cielo e terra. basta con le fissazioni e le illusioni che narcotizzano il cervello e l'anima ....

    Un caro abbraccio.
    Marco

    RispondiElimina
  3. Caro Marco, non ho pubblicato l'elenco delle basi militari (italiane e non) presenti su questa nazione perché nessuna di quelle reperibili in rete è attendibile, ma sono tante, troppe! Invisibili come i disastri e i crimini a cui ormai in molti sono pressoché assuefatti. Io no, tu no, ma quanti altri ancora come noi due? Due balene sole sono riuscite a scamparla, due su 9 (un numero, un programma..)! Ma sai Marco, una balena la si vede facilmente, è enorme quindi visibile, penso però a quante altre creature finiscono allo stesso modo ogni nano secondo (per gli stessi motivi) e nessuno se ne accorge? Tra questi anche gli "umani", vittime della loro ignoranza, delle loro apparenze, del loro "futuro" così diverso da quello reale! La tecnologia avanza a forza di esperimenti con un unico scopo: quello bellico. Quanto risulta obsoleto in questo settore raramente viene usato anche per il bene dell'"umanità", raramente dico e solo quando c'è business dietro. Dici che hanno vinto quelli che chiamo cloni e tu demoni? Non posso pensarlo, so solo che piango quando ascolto con questa sintesi vocale, che rende ancora più fantascientifico il tutto, mentre purtroppo non lo è affatto, notizie così. Ma piango anche per l'indifferenza nei confronti del bene e della natura, delle verità, che ha sommerso questo pianeta. Non mi dilungo però, con te parlerei ore, in questo caso scriverei, tanto so che capisci cosa sento dentro...
    molti ci considerano due pazzi che fanno della fantapolitica, solo perché abbiamo osato avvertire qualcuno, ma io e te sappiamo cosa c'è dietro quella coltre di routine, di solite cose, di illusioni, ingiustizie, bugie, cose nascoste, ecc. ecc.
    Tutte cose che spingono solo ad approdare ...oltre, lontano da qui, come hanno fatto quelle balene sfuggite alla mattanza invisibile, o come qualche piccione che chissà dove sarà finito per volare ..al di là, il più lontano possibile, forse su altre dimensioni.
    Un caro abbraccio anche a te, Laura
    p.s.: io lo so che prima di "morire", al mare, vedrò le balene..

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT