MAMME: AIUTATECI A SALVARLE!


Chi sono i disabili? Sono le stesse persone dei diversamente abili? Ho scritto spesso di questo, ho anche urlato che sono cieca e non mi sento una non vedente, che sono mezza sorda e non una mezza non udente, soprattutto che se proprio volete marchiatemi come disabile. Ma è in questo politically correct assurdo che si perde il filo, il senso e i valori più importanti, ad esempio la propria dignità ma anche la ragione su ciò che serve veramente per migliorare la nostra qualità di vita.
Ai genitori dei disabili, chi ci pensa? Ah già, loro sono "normo", quindi ci pensino da soli! Questo succede in Italia e si preferisce organizzare la costosa iniziativa (costosa solo sulla carta troppo spesso, quella carta di qualche preventivo da presentare alle istituzioni): un esempio sono i "teatrini" per disabili per poi cacciare da un teatro un cieco che osa entrare con cane guida, o le "pomeridiane" per disabili al cinema per poi continuare a non rendere accessibile manco un film, peggio ancora le giornate tipo "handicap" day (cento volte più costose di tutto il resto) e i ragazzi disabili sono apparentemente "contenti", più per i loro genitori che per il contenuto di queste iniziative "sociali".
Ma ai genitori, poi a casa, chi li aiuta? Chi li sostiene? Io sono disabile si, ma ho goduto di ottima salute fino a 43 anni e mio figlio che ne ha 24 è sano, per questo dico sempre che sono "fortunatissima".
Dove sono le istituzioni per i genitori di ragazzi disabili??
Dove sono gli insegnanti di sostegno nelle scuole??
Dove finiscono tutti i soldi destinati all'"handicap"??
Avevo preannunciato che mi sarei dedicata soprattutto alle donne quest'anno, sono una donna di parola (purtroppo per molti, perché quando prometto una cosa, buona o cattiva che sia, mantengo sempre le promesse), cominciamo quindi col firmare una petizione importante, inserita anche in questo blog poco fa: si chiede un NUMERO VERDE PER LE MAMME, firmatela e diffondetela, grazie!

L'immagine è quella di un quadro fantastico, di un artista che amo, Klimt (ce l'ho pure in camera da letto), questa è La Maternità, quella cosa quasi dimenticata in una nazione che vede le donne solo come veline, e dire che le mamme e le donne italiane erano famose nel pianeta!

Tra i blog e vari siti da leggere inseriti in questo blog ho anche messo quello di GENITORITOSTI, vi invito a seguirlo, ari-grazie!
A tante donne così prese da "problemi irrisolvibili" quali l'ennesima liposuzione andata male, consiglio di alzare le chiappe e di dare una mano ad altre donne, ad altre madri, la cellulite sparirà e la psiche ci guadagnerà di sicuro.
p.s.: Qualcuno dice che i miei non sono modi proprio carini, allora faccio cambio con la "normalità" di tante altre donne, ma anche uomini (sempre più fragili): loro si prendano la mia disabilità ed io sarò più carina e formale come vorrebbero, ci metto la firma, oltre ad averla messa nella petizione che segnalo.
Non servono tante smancerie nella vita soprattutto in tempi di guerra: con le apparenze non si sopravvive e stiamo vivendo tutti un momento di grande emergenza, perciò bando alle ciance e datevi tutti da fare per cose serie, qualcosa migliorerà di sicuro, se non altro per i nostri figli (chi non li ha può sempre adottarne uno anche col pensiero, senza arrivare in Africa vi accorgerete che sotto casa vostra è pieno di figli da adottare e aiutare!)

9 commenti:

  1. mi piace il tuo piglio e odio anche io il politically correct.
    Pura ipocrisia.
    marina, en passant

    RispondiElimina
  2. Firmato la petizione.
    Sono sempre d'accordo nell'istituire degli aiuti specialmente dove l'Italia è carente. Mi auguro però che non solo il "cosa" fare ma anche il "come" fare sia preso in considerazione affidandosi a degli esperti...

    RispondiElimina
  3. @ marina: non lo sai che di questi tempi dire "odio" è proibito? :) io odio l'ipocrisia invece
    @ paola: mettiti in contatto con loro, se non sbaglio sei nel settore degli esperti, grazie per aver firmato

    RispondiElimina
  4. non riesco a prelevare il banner o meglio copio e incollo ma non si vede niente e non riporta all'home page, grrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  5. hai ragione questi banner sono un casino (più di te e me messe insieme :)) a me impallava tutta la pagina quindi fa come ho fatto io: metti un'immagine con titolo linkabile e didascalia, grazie dell'aiuto

    RispondiElimina
  6. casino: volevo dire immagine linkabile

    RispondiElimina
  7. grazie per le tue parole da una delle tante mamme di bambini con disabilità.

    RispondiElimina
  8. FIRMATE LA PETIZIONE PER LE MAMME PER FAVORE? E' GRATIS!

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT