TERREMOTO A PRAIA A MARE

Ho fatto il mio primo comizio in piazza a Praja a Mare (o Praia a Mare): sono molto contenta e non mi aspettavo di avere tanti fans, vorrei quindi ringraziarli tutti!
Su quel palco ho cercato di parlare ai presenti di realtà e non di politica virtuale che, sempremente e purtroppamente, si ripropone in Calabria in tutte le elezioni, riducendo questa regione allo stremo, perché si regge solo sulla dignità dei calabresi, non altro..
Un particolare di questo comizio, un particolare che dovrebbe far pensare e che conferma quanto ho detto in piazza ad esempio rispetto ad alcune priorità quali la sanità e la cultura insieme ai collegamenti con trasporti interni alla regione, al momento quasi inesistenti (per non dire di quelli con altre regioni!), ecco tutto questo, la punta dell'iceberg tra l'altro, viene prima di un ponte sullo stretto che tra l'altro sarebbe costruito tra le due regioni più sismiche d'Italia, e per unire solo povertà viste le frane in entrambe le regioni, che non se ne faranno nulla di un ponte faraonico, essendo già unite pertanto da tristi vicende che invece dovrebbero essere subito curate. Il turismo e l'impresa esisteranno e decolleranno se solo si creeranno collegamenti, cultura e sanità, ambiente sano compreso, al momento siamo scollegati e un turista difficilmente si avventura sulla SA/RC.
E come un segno dall'alto in mio aiuto, per confermare quanto dico, succede qualcosa: mentre parlavo, praticamente dopo pochi minuti che avevo preso la parola, alle 18.30 circa quindi, anche a Praja a Mare si è avvertita una scossa di magnitudo 3.3 (LEGGI QUI) .. quindi non era il palco! Presto anche il video del comizio, invece la foto è una foto mia, cioè fatta da me in un luogo che amo molto e in cui vado spesso, è un particolare all'interno del santuario della Madonna della Grotta di Praja a Mare: l'angelo con la spada.

6 commenti:

  1. vai laura sei grande, io credo proprio che ce la farai, aho non è che mi diventi come il berlusca che si crede un dio e mi evochi i terremoti!!!!

    RispondiElimina
  2. mi piacerebbe solo avere i suoi autisti: sto sui treni da ieri a mezzanotte, oggi parlo del cane guida a vicenza e alle 19 riparto per stare a praja alle 7.30 di domattina per votare.. non capisco quelli che dicono di essere stanchi senza affrontare tutto questo

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura,
    ho pubblicato il tuo link elettorale sul mio profilo di Facebook e sto raccontando in giro di te, di BLindsight e di "Orba Moderna" (piace molto lo spirito del sito!).
    Spero possa aiutarti a raccogliere più voti possibile: mi sono permesso di suggerire anche il voto disgiunto, che in ogni caso è già qualcosa.
    Ti faccio un grosso "in bocca al lupo" (di' "crepi", mi raccomando!) per domani e dopodomani, nella speranza che il terremoto possa esserci di nuovo, ma alle urne!!!
    Un abbraccio,

    Luigi

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene a presentarti alle elezioni. La democrazia è partecipazione diceva Gaber. Nel nostro paese a forza di dire che la politica è una cosa sporca è finito che l'abbiamo lasciata in mani sporche, mani che oggi ci soffocano. Quando ero giovane ho creduto a una possibile svolta rivoluzionaria, non era possibile e non lo è stato. In ogni caso la storia si muove verso un miglioramento se gli uomini e le donne migliori partecipano alla storia. Se si ritirano andranno avanti gli altri. Se ti candidavi a Monza potevo votarti, considero i radicali facenti parte di una grande sinistra ideale e libertaria, e qualche volta li ho votati.
    Un caro augurio e un saluto.
    francesco zaffuto www.lacrisi2009.com

    RispondiElimina
  5. GRAZIE! la cosa più bella è tornare a casa dopo un tour de force pazzesco e leggere questi vostri commenti qui: luigi sei di una bravura che dovresti candidarti tu prossimamente, ad esempio è importante dire che si può anche votare col voto disgiunto! danx grazie! Francesco dipende tutto dai calabresi stavolta, se capiranno che votare in cambio di qualche mese di lavoro sarà il danno più grave per l'intera regione bene, altrimenti io ed altri come me ci abbiamo provato a far capire che esiste qualcosa che si chiama pensiero autonomo.
    i calabresi sono persone uniche, più giro e più mi rendo conto che hanno mantenuto solo le qualità di tutti gli invasori che nella storia li hanno stesi, a differenza di altri che invece ancora mantengono i difetti di chi li conquistò.
    di fatto siamo tutti invasi e conquistati: solo un pensiero libero da catene virtuali potrà dare a questa regione una svolta decisiva, che per tutti gli italiani sarà una manna dal cielo, in quanto spetta soprattutto ai calabresi dire NO AL PONTE ed anche al nucleare, puntando invece sul sole ed altri tipi di energie ecologiche.
    grazie ancora e vi terrò aggiornati, se non stramazzo a terra dalla stanchezza :)
    ANDATE A VOTARE COMUNQUE TUTTI QUANTI, ASTENERSI VUOL DIRE FARE IL GIOCO DI CHI COMANDA I FILI DI TANTA GENTE!

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT