DIABLERA DISABILE

Parlo del diavolo, potrei essere io in base a come lo definiscono molti cattolici. Ma quanti cattolici conoscono e comprendono la propria religione? Un prete su 10 figuriamoci tra gli adepti o fedeli! La cosa che veramente accomuna gli adepti è l'ignoranza, purtroppo, voluta da chi esercita il potere e manovra i fili. Come angelo ribelle dico ciò che penso e non ripeto cantilenante parole incomprensibili a 11 fedeli su 10 lette su quelle che chiamano "sacre scritture" (che comunque anche se finte dicono tante cose che mai ho visto mettere in pratica dai cattolici!).
Sono stata svegliata da un boato all'alba, ho pensato di trovarmi a Kabul, poi i canti di una processione per Maria mi hanno ricordato che è ferragosto e qui si festeggia una madonna, come in tanti altri posti, anche se in realtà una volta era la festa di Diana, dea festeggiata per la luna, la maternità, ecc., poi la Chiesa trasformò Diana in Maria (così come ha fatto nascere Gesù il giorno del solstizio invernale..), festeggiata in un giorno (feriae augusti) che dall'antica Roma era solo periodo di ferie. Non mi sembra sia cambiato molto: le ferie vengono prima di una processione anche qui in Italia, patria occidentale del risucchio mentale esercitato da secoli dalla Chiesa.
C'è un blog che si definisce "di libera informazione cattolica", invece secondo me fa venire i brividi anche ai cattolici più convinti: è QUESTO. Tra le prime cose lette dalla mia sintesi vocale nel sito c'è: "Diavoli come riconoscerli e proteggersi", un libro o manuale per chi crede nel diavolo. Di seguito articoli per allucinati e lobotomizzati, ad esempio le accuse pesantissime a Mario Mieli, definiscono ancora Obama un "abbronzato" che non gli piace per niente per il suo messaggio sulla libertà di culto, ecc. ecc. fino alla precisazione in un articolo sul fatto che Maria non ha natura divina. Ci tengono a ricordarlo, meglio evitare che qualche cattolico scambi una donna per una divinità come succedeva invece in passato (vale per ogni religione)! Inutile dire cosa scrivono sulle donne e la femminilità, chi ha peli sullo stomaco legga. Ovviamente non ho trovato riferimenti al disastro su Terra, vedi i 20 milioni di persone che in questi giorni sono rimaste solo col proprio corpo in Pakistan, o alle montagne di fango che piovono in Cina con l'acqua incessante, ecc., preferiscono parlare di "diavolo", che, per loro, tutti è tranne chi potrebbe esserlo sul serio, cioè loro stessi. Ricordo a molti cattolici osservanti che la superstizione è la loro vera fede: lo dimostrano i vari scongiuri che praticano quotidianamente e soprattutto i "maghi" e simili a cui in molti si rivolgono (9 su 10 sono cattolici osservanti!! un po' come per gli aborti clandestini..): Maria, da brava mamma, non credo perdonerà chi fa le cose di nascosto, quantomeno punirà i fratelli che non si aiutano fra loro, quindi non basterà fare rosari e processioni se dite bugie e "pregate" per lavarvi la coscienza: il "perdono" dovete averlo dentro voi prima di chiederlo! Soprattutto: cercate di farvi una cultura anziché fare solo numero per il gregge.
Conclusione:
a chi dice che sono un "angelo" (tra questi anche qualche alto prelato..) dico che oltre che ribelle, sono anche un angelo disabile, non vendicativo ma facilmente incazzabile.
Domande da diablera:
perché l'unica donna che rispettate è Maria? Perché l'unico bambino intoccabile è il bambinello? E perché una donna può essere solo suora e non può diventare prete, avete paura che diventi papa e sistemi un po' le cose su Terra?

7 commenti:

  1. Cara Laura, ho letto il tuo post, mi permetto di dedicarti alcuni versi che avevo tracciato qualche anno fa.

    DEL DIO ERETICO

    Sto fuori dalle mura della tua (chiesa
    Non assisto più ai riti
    non ho battezzato i miei figli
    non mi nutro più della comunione (del pane
    Posso andare all’inferno

    Eppure sono dalla tua parte
    se c’è una parte in questo universo

    Io sono il tuo sogno
    il sogno più perverso
    Io sono il limitato
    il finito
    Io sono il dubbioso mortale
    che tenta con la ragione
    di strappare un raggio di luce al (tuo sole
    e illuminare l’immensa oscurità (che circonda la mia mente
    Senza fede
    con questa mia fragile ragione
    mi nutro di speranza

    RispondiElimina
  2. francesco anch'io vorrei sperare.. che un giorno crollino tutte le dittature su terra, quella della chiesa compresa, forse la peggiore visto che usa armi invisibili (da poco tempo, vedi inquisizione, tortura e pena di morte da pochi anni abrogata in vaticano..), in un giorno in cui ogni donna terrestre possa avere la possibilità di liberarsi dalla schiavitù, ogni bambino possa crescere senza abusi e violenze con una mamma serena e felice, e via dicendo.. peccato che già rompano per la pillola dei 5 giorni dopo, per la moschea a new york.. mentre grdiano "miracolo" per un falso allarme bomba a lourdes proprio oggi senza capire che il vero miracolo è aiutare umani in difficoltà anziché fregarli in tutto o recarsi a l'aquila per prendersi un pezzetto della casa dello studente come sempre oggi molti italiani (sicuramente cattolici) hanno fatto! mi dissocio da questo plagio collettivo e resisto ...come i pastori in sardegna sempre più indebitati come il resto di tanti altri italiani, esclusi i "colonnelli".
    ciao caro francesco, e grazie per questi versi che oltre ad onorarmi fanno coro alle mie parole di peccatrice sbattezzata o diablera disabile ;)
    p.s.: io non sono atea, proprio per questo mi sono sbattezzata, per non avere nulla a che fare col vaticano, forse la penso troppo da donna, del resto manco maria è divina, lo dice la chiesa..

    RispondiElimina
  3. Già, le retoriche sulla donna sono tante, troppe diablera...e gli angeli son tutti angeli anche quando siano un poco "ribelli".
    Dalle donne guaritrici della Wicca, sino al Principio femminile che il concilio di Trento, tentò di fare dimenticare, passando per i roghi e le streghe, la lunga storia della misoginia ecclesiale è lunga secoli.
    Sempre il maschio con la tonaca cercò d'appropriarsi di una sensibilità che non gli apparteneva di un principio che non a caso si chiamava femminino...ed ancora oggi sono qui ad esibire simulacri in forma di donna nelle loro processioni di cui non ricordano il significato, pur non comprendendendone il senso....ed arrogando una loro immagine in sostituzione di Dio.
    Un abbraccione cara amica.
    Namastè

    RispondiElimina
  4. p.s. anch'io non sono ateo. Anzi non so proprio cosa sono, mi considero a mala pena un uomo, anzi spero di diventarlo.
    ancora un caro saluto

    RispondiElimina
  5. non a caso secondo le loro leggende, con le quali terrorizzano da secoli gli umani, il diavolo è femmina cara rosa :) a proposito di kabul: siamo in guerra lì, giacimento oppiaceo su terra, per liberare le donne dicono.. e le mogli qui, a cominciare dalla ex del nostro dittatore, subiscono da millenni, soprattutto al sud, dove la schiavitù è la norma.. o al nord dove si muore ammazzate con i propri figli da un ex geloso che dopo poco tempo già sta libero di nuovo.. non vado oltre, è scontato aggiungere che succede dove il vaticano esercita più potere nelle menti volutamente vuote e ignoranti. un abbraccio forte rosa, namastè
    p.s.: non sono manco femminista, anzi, però mo è troppo! e .. francesco per me sei un grande uomo

    RispondiElimina
  6. Da appassionato di letteratura cristiana e agnostico convinto, concordo con la critica nei confronti dei "fedeli" che mai hanno nemmeno aperto Vangeli e Bibbia. E sono la maggior parte, si. Insomma, tutto si risolve in un'adesione generica ma a tratti fondamentalista a un qualcosa che nemmeno si conosce, che si eredita dalla generazione precedente e si manifesta in niente più che una capatina settimanale in Chiesa; o peggio: si manifesta solo in "negativo", quando c'è da fare una distinzione fra Cristiani e non Cristiani...

    RispondiElimina
  7. ciao cawarfidae, il problema è che molti tra i cattolici (compresi quelli osservanti) non sono cristiani, perché c'è una bella differenza tra i due.
    il cristo è comune tra tante religioni, idem la madre cioè maria (anche nell'islam ad esempio.cosa che pochi cattolici sanno) i cattolici sono quelli dei genocidi e della dittatura, dell'inquisizione e del plagio, dell'ignoranza e dell'ipocrisia, della buona azione per cancellare un peccato.. e comunque io dicevo che anche se leggono e aprono le "sacre" scritture, in pochi capiscono ciò che c'è scritto, soprattutto nessuno mette in pratica! ciao a presto laura

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT