APRE FINALMENTE IL CARCERE DI GELA?

Di recente hanno trovato la prima iscrizione crociata in arabo, con data 1229 e col nome di Federico II, che in Sicilia aveva il suo principale Palazzo Reale e sulla quale forse c'era scritto: "stiamo per aprire un carcere in Sicilia", in realtà diceva altro ma mi viene di pensarlo vista la temporalità dell'argomento in oggetto.
Un'attrazione gravitazionale ha rallentato il fluire del tempo: sicuramente questa sarà la scusa che troveranno per giustificare l'improbabile attesa a cui hanno sottoposto tutti gli italiani per poter vedere aperto, e ancora non è detto, visto che sono già due volte che lo inaugurano, il carcere di Gela, un carcere che stava rischiando di diventare un vero reperto archeologico nella Regione Sicilia. Domanda: quanto ci è costato questo carcere, tra inaugurazioni, costruzioni e detenuti morti ammassati in altri carceri?
"GELA (Caltanissetta) – Dopo due inaugurazioni andate a vuoto questa pare sia la volta buona. Ad oltre 50 anni dalla progettazione apre finalmente il carcere di Gela che ha avuto una gestazione a dir poco travagliata. L’inaugurazione di questa mattina è stata volutamente in sordina. Niente parata di big e ministri come per le due precedenti inaugurazione nel 2007 e nel 2010. In compenso sono già arrivate le prime guardie carcerarie, segno che questa volta si fa sul serio. E da martedì ci saranno anche i primi cinque detenuti che entro Natale dovrebbero essere oltre 40. A regime il carcere, che dispone di 48 celle, dovrebbe ospitare un centinaio di reclusi per reati non particolarmente gravi." Leggi tutto

4 commenti:

  1. Ricordo quella caotica cittadina della Sicilia, ci sono passato più volte quando ero giovane: l'aria pesante del polo chimico; l'aria pesante di una mafia antica e giovane; lo strano accento interrogativo del dialetto dei gelesi; i sacrifici di alcuni idealisti che hanno creduto in quella città. Ora dopo tanti anni come premio una galera, e debbono considerarsi contenti. Ciao Laura

    RispondiElimina
  2. si certo un carcere non è il massimo dei regali, condivido, ma se pensi da quanto stava lì... e se pensi a come vivono i detenuti in italia (manco in turchia stanno così) forse capirai perché ho pubblicato questa cosa.
    penso infine che non sia tutta colpa della mafia locale, se per aprire una struttura ci hanno messo mezzo secolo, ciao francesco, bella comunque questa tua descrizione del luogo, grazie

    RispondiElimina
  3. Sì, anche un carcere è necessario per alleviare le condizioni dei carcerati in sovraffollamento. Il nostro paese deve mettere mano alla riforma delle pene, vanno trovate pene alternative per i reati meno gravi, e passano governi e anni e si spezzano vite.
    ciao

    RispondiElimina
  4. Il problema delle carceri è gravissimo per sovraffollamento inumano. C'è stata in questi ultimi tempi una serie impressionate di suicidi. E' una delle prime cose da affrontare ha detto il nuovo ministro della giustizia. Ciao Laura.

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT