ROMA SALVERA' L'ITALIA?

Roma, via Palermo 6/A . 
Roma non è una città ma un simbolo planetario: si comincia a capire in politica? Se si capisse questo sarebbe un bene per tutta la nazione, perché il patrimonio storico, artistico e culturale che abbiamo qui a Roma potrebbe far vivere di rendita ogni italiano, e far star bene ogni europeo! Purtroppo però Roma è più conosciuta dagli stranieri che dagli italiani, che manco sanno che tesori abbiamo qui: sento i turisti strafelici di stare al centro di Roma senza macchine, ma in tv ascolto soprattutto le lamentele di qualche burino trapiantato qui, o di qualche bottegaio , per cosa non si sa visto che stiamo per sprofondare tanta è la folla qui! Il nuovo papa ha riempito le piazze: prima di lui in piazza c'erano ormai solo quelli della sicurezza e qualche suorina annoiata del convento. Si è vero, e va detto, che molte attività commerciali, comprese quelle storiche, hanno dovuto chiudere, ma non è certo per qualche rara pedonalizzazione, semmai per far spazio a vari fast food e simili, quel tipo di attività che spesso è chiamata "lavatrice", perché lava tanto denaro nero e sporco, e la somministrazione è la più idonea per questo (ma vedi pure Roma in mano alla 'Ndrangheta).
Nell'immagine c'è via Palermo nel primo rione di Roma, Monti, ed è il numero 6/A, dove c'e stata una sola storica portiera, bellissima e simpaticissima, era mia nonna materna. Lì è nata mia madre, lì conobbe mio padre, lì ho mosso i primi passi, su quelle scale e quel pezzetto di marciapiede mi sono ammazzata più volte, insomma ci ho passato l'infanzia: solo chi ha vissuto Roma com'era prima della "calata dei barbari" può capire. Ora quella strada a me così cara è un casino, proprio per colpa dei fast food e delle macchine.
La pedonalizzazione di una piccola parte del più grande e importante centro storico del pianeta è qualcosa che noi romani aspettavamo da tantissimo tempo: mi auguro che si espanda, ma anche che aumentino le corse dei bus e delle metropolitane.

Chi si lamenta delle aree pedonali a Roma, tornasse al paesiello suo, noi romani volemo camminà, semo stanchi de ..."marcià".

1 commenti:

  1. A me la chiusura dei fori imperiali al traffico m'ha fatto felice, spero che sia il primo passo di un disegno più grande per liberare Roma dalle scatolette di latta, naturalmente affiancato da un rafforzamento dei mezzi pubblici. Un saluto

    RispondiElimina

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT