ESSERE TOPE, SEMPRE E COMUNQUE SENZA PAURA

Va di moda la paura: per paura che mi venga un cancro mi amputo, come suggerisce la Jolie; per paura di non riuscire chiedo il favore al politico; per paura di essere diversa faccio come fa il gregge. E tanto altro del genere, che io non condivido e non faccio, non tanto perché non sono una paurosa, ma perché aver paura oggi è comunque anacronistico, secondo me. Tutto quello che doveva succedere di spaventoso è già successo, succede ogni giorno: bisognava aver paura prima, il peggio lo stiamo vivendo ormai, mi sembra evidente.
Certe volte ho paura anch'io, ovvio: mi spaventano tanto gli ignoranti presuntuosi, ed anche chi si illude, questi ultimi da sempre, ma da quando non vedo ancor di più. Temo che mi trasmettano una realtà inesistente, presente solo nelle loro illusioni da paurosi. Quanti sono così!
Mi muovo quindi come si muoverebbe un topolino, pieno di cose da fare, in mezzo agli umani inermi e terrorizzati: funziona. Sento dentro il panico degli altri alla mia presenza, mentre io mi muovo veloce per fatti miei, ben attenta a non prendere smisurate mazzate, e a non cadere nelle infinite trappole, di quelli che si definiscono "umani".
Una vita difficile per questo mio "Topa-lifestyle", ancor più difficile lo sarà però per tanti incivili ignoranti, visto che sto lavorando affinché ci si sappia difendere, in ogni senso. Dall'autodifesa personale, corsi che spero sostituiscano i vari costosissimi, inaccessibili e inutili spot contro la violenza, all'ultimo nato: 008 di Blindsight, per tutti gli italiani, normo e non (perché se una cosa da fastidio a chi vede, cammina, sente e sta bene, figuriamoci a chi è disabile!). Spero che in tanti collaborerete, oltre a chi già mi aiuta e ringrazio, ad inviarci segnalazioni: ogni cosa storta spero non rimanga più al buio e in silenzio. Piccole vendette da topa contro i paurosi ignoranti e incivili? No, se ancora l'uomo non riesce a sconfiggere i topi, un motivo ci sarà: sono molto più intelligenti, ed hanno uno spiccato senso della gerarchia, della comunità e dalla salvaguardia della specie, non è quindi nella mia natura topesca la vendetta, una vita in armonia, nel rispetto di tutti, però si. 

008 e il Sensorial Pad, ma anche la Vacanza Gaiarda Vegana 2015, sono i primi passi verso l'autonomia, che non è solo quella della persona disabile, ma anche quella mentale di chi è normo. Pensateci.. a quante barriere invisibili, costruite con le paure e i pregiudizi di chi si sente bionico, o soprattutto ha paura di non esserlo, andrebbero demolite. Fatelo possibilmente prima di amputarvi, di vendervi o di lobotomizzarvi.

0 commenti:

Posta un commento

FIRMATI anche se non vuoi loggarti: un anonimo è una punizione per una cieca.
Se usi screen reader: per leggere il captcha usa mozilla e webvisum.
Grazie! Laura Raffaeli

CANE GUIDA E BARRIERE

CANE GUIDA E BARRIERE
DAL TGR: RISPETTA IL CANE GUIDA E I PASSAGGI PEDONALI, GRAZIE! Sono stanca di dire sempre le stesse cose in tv, sui giornali, nel web, per strada..: la tua civiltà si misura anche da queste cose. Clicca l'immagine per il video

Google+ Followers

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE

RACCOGLI LA CACCA DEL TUO CANE
CAMPAGNA DI BLINDSIGHT PROJECT